News

Under 16 Eccellenza: Hikkaduwa-Bernareggio 47-43

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-04-10 10:07:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - 9° giornata ritorno 
Hikkaduwa Urania Milano – B99 Pallacanestro Bernareggio 47-43 (22-18)

 

Hikkaduwa: Frausin 21, Losi, Manzoni, Salmin, Filiputti 2, Giorgetti 7, Rashed 4, Rinoldi 1, Donati 8, Signorile 4, Baccalaro, Milani. All. Montefusco/Maiocchi

Bernareggio: Marra, Vailati 4, Maraschi, De Feo, Malacrida, Casati 13, Almansi 10, Pirotta 7, Bonvini 5, Riva, Pirola, Sada 4. All. Gandini.

 

Parziali dei quarti: 10-9; 12-9; 10-12; 15-13.

 

Non di sicuro una bella partita ma di certo una fantastica vittoria quella contro Bernareggio ottenuta nella terz’ultima giornata del girone di ritorno. Una vittoria di grande valore contro una squadra che di sicuro andrà alla seconda fase alla ricerca di un posto alle finali nazionali di categoria. Nonostante assenze importanti in cabina di regia, i ragazzi hanno dato ognuno il proprio contributo giocando principalmente una partita difensiva molto seria e di grande sacrificio. Il dato ovviamente che salta all’occhio sono i 43 punti concessi ad una squadra che di media ne segna 30 di più, riuscendo a tenerli nelle prime due frazioni sotto la doppia cifra con due quarti da 9 punti ciascuno. Benchè la palma di migliore realizzatore va a Frausin che chiude con 21 punti, pesantissimo il canestro dall’angolo nel finale e la palla recuperata con canestro in contropiede che chiude di fatto la partita, l’emblema dell’energia e del sacrifico della squadra oggi è stato Signorile, che con soli 4 punti all’attivo ha chiuso con 19 di valutazione in virtù di 15 rimbalzi totali, 8 offensivi, e 8 palle recuperate: MOSTRUOSO!!!!


Nelle prime due frazioni Urania riesce ad imbavagliare gli avversari con la difesa a zona dopo canestro fatto e in tutte le situazioni di palla morta, una difesa che negli ultimi secondi si andava ad accoppiare, lasciando poche possibilità di ragionamento agli ospiti. I due parziali di 10 a 9 e 12 a 9, fanno capire le difficoltà di Bernareggio per trovare il bandolo della matassa, ma fanno capire che anche per Urania non sono state di certo rose e fiori nella metà campo offensiva, dove spesso e volentieri si è trovata a prendere tiri forzati sulla sirena dei 24 secondi o a non riuscire proprio a tirare. Alla ripresa delle ostilità nel terzo quarto, nonostante la fiducia in casa wildcats sia alta, ecco che si comincia a dover fare i conti con il talento offensivo degli ospiti, che non ricoprono di certo la posizione che hanno in classifica per caso, che partono con un break di 0-7 che mette subito paura ai padroni di casa. Dopo il time out Urania rientra in campo e riprende la sua partita con grande personalità, segnale di avere subito il colpo ma di non volere andare al tappeto e con la solita difesa, torna subito al lavoro lasciando ai propri avversari solo 5 punti nei restanti minuti del quarto. Si va all’ultimo mini intervallo con Urania che conduce 32 a 30. L’ultima frazione è un susseguirsi di emozioni dove le difese concedono qualcosina di più e dove i wildcats sono bravi a mandare in bonus gli avversari abbastanza presto con le buone giocate di Rashed, Donati e Giorgetti, convertendo i tiri liberi che consentono di tenere la testa sempre avanti. Nel finale le due rimesse dopo timeout di Bernareggio per cercare il pareggio non portano l’effetto desiderato e cosi Hikkaduwa può festeggiare chiudendo con la palla in mano, una vittoria tanto inaspettata quanto meritatissima.


Prossimo turno: sabato 14/04 alle ore 16.30 in trasferta, palestra Via G. Verdi, 18 a Costa Masnaga contro Basket Costa.