News

Campionato Serie D: Urania Milano-Mojazza 68-69

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-10-22 11:39:00

 

Campionato Serie D - 3° giornata

Urania Milano - ASD Mojazza 68-69 (32-37)

 

Urania: Salmin, Losi, Piatti 13, Villantieri, Milani, Rashed 25, Magenta, Filiputti, Grimaldi 18, Isufaj, Sedazzari 4, Orenze 8. All. Locati - Merani

ASD Mojazza:  Chirico 8, Negri 2, Platini, Colombo 14, Pirola 3, Datteo 10, De pasquale 13, Balducci, Marnetto 9, Zaccarini 2, Raffaele 8. All. Montefusco

 

Parziale dei quarti: 17-15; 15-22; 22-15; 14-17

 

Terza giornata del campionato di Serie D per i giovani dell'under 18, i quali ospitano l'ASD Mojazza ancora a zero vittorie, quindi carica di motivazioni per vincere. La partenza è come di consueto uno sprint di Urania che si porta subito in vantaggio di 10 punti sul 14-4 grazie ad un gioco frizzante e veloce in attacco ed una difesa solida, oltre che ad un ispirato Rashed che mette a segno 8 punti nei primi due minuti con due tiri da 3. Poi Mojazza ricuce cercando con continuità il post basso, specialmente per Datteo ed alternando in continuazione difesa a uomo con difesa a zona, cosa che porta a chiudere il primo quarto sotto di soli due punti grazie ad un contro parziale di 11 a 3 in favore degli ospiti.

Il secondo quarto si riapre sulla falsa riga del finire del primo, ovvero con Urania in stato confusionale, tanto da commettere anche un fallo antisportivo di ingenuità e Mojazza costante e fisica, in grado anche di colpire da 3 punti con Chirico, De Pasquale e l'ex Marnetto. Sul +10 ospite arriva una timida reazione guidata da Grimaldi e Rashed, chiudendo all'intervallo con il punteggio di 32-37 in favore della squadra ospite.

Ancora una volta l'intervallo si rivela importante per l'under 18 Urania, i giovani Wildcats infatti rientrano dagli spogliatoi con un'altra faccia, quella giusta. Rashed mette a segno ben 11 punti ottimamente supportato da Grimaldi, Piatti e Orenze che si distingue anche per l'ottima difesa sul portatore di palla avversario, mentre Mojazza sembra in leggero affanno, ma rimanendo comunque attaccata alla partita. Nonostante una percentuale ai liberi veramente bassa, cosa che alla fine si rivelerà fatale, Urania chiude il terzo quarto avanti di 2 punti.

L'ultimo quarto viene giocato punto a punto con entrambe le squadre che vogliono prevalere l'una sull'altra, Mojazza è più lucida ed esperta e riesce a portarsi sul +6 ad 1:10 dalla fine, quando Piatti segna il -4, una buona difesa di squadra permette il recupero della palla e Sedazzari firma il -2 dall'angolo a 50 secondi dal termine. Si gioca nella metà campo difensiva di Urania dove ancora una volta la buona difesa permette il recupero del pallone e a 28 secondi dal termine una bomba di Piatti riporta i Wildcats sopra di 1, con conseguente timeout di Mojazza. Stavolta la difesa Urania è tutt'altro che impeccabile e Colombo spalle a canestro firma il sorpasso Mojazza ad 11 secondi dalla fine. Timeout Urania, ma il gioco disegnato non riesce ed il tiro di Piatti sulla sirena non raggiunge il ferro. Meritata vittoria di Mojazza che sfrutta una maggiore esperienza, fisicità e lucidità nel finale per avere la meglio dei giovani Wildcats a cui va però dato il merito di averci provato fino alla fine. E' sicuramente un'esperienza da cui ripartire per poter proseguire il proprio percorso di crescita.

 

Prossimo turno: Domenica 28 Novembre, ore 18.15, palestra Cappelli e Sforza contro Polisportiva Garegnano.