News

Under 16 Eccellenza: Bluorobica Bergamo - Urania Milano 75-90

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-03-24 23:06:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - Coppa Lombardia Young (3° fase)

Bluorobica Bergamo - Urania Milano 75-90 (33-36)

 

Bluorobica: Cagliani 19, Ripamonti 6, Rota 6, Stucchi 13, Simic, Vitali 8, Nespoli 8, Zonca, Chiapparini 13, Guerci 2, Vismara. All. Fratus - Longano

Urania: Valsecchi 11, Granato 8, Di Costanzo 2, Romeo 12, Cavallero 16, Cantù 9, Strozzi 17, Brizzola 4, Cafeo 3, Ciccarelli 2, Bettoschi, Youssef. All. Schiavi

 

Parziale dei quarti: 19-14; 14-22; 19-28; 23-26

 

Concreta, cinica e concentrata. Sono questi gli aggettivi che definiscono al meglio la performance del gruppo 2003 Urania nella insidiosa trasferta a Treviglio contro Bluorobica, nell'ambito della prima giornata della terza fase Coppa Lombardia Young.

Bergamo parte decisamente meglio dopo la palla a due, ma il time-out Wildcats dopo un paio di minuti rimette le cose a posto, almeno sotto il profilo delle determinazione. Bluorobica non è solo Chiapparini (ben limitato da un solido Brizzola) ma i buoni spunti di Vitali, Cagliani e Nespoli fanno tenere alto il morale dei padroni di casa fino alla prima sirena (19-14).

L'inizio della seconda decina è molto positivo per gli ospiti. Milano trova in Romeo, Strozzi e Granato fattori importanti per il primo break sponda Wildcats. Il nuovo entrato Valsecchi (da CSC Corsico) si mette in proprio e nel giro di cinque minuti piazza 9 punti con personalità e con la ciliegina sulla torta del jamper sulla sirena dell'intervallo. Un bel segnale in casa Urania che alla pausa lunga ha la testa avanti 33-36.

Dopo la pausa è il miglor momento di Milano. Il quintetto Wildcats spinge parecchio sull'acceleratore e gli spunti vincenti degni di nota sono parecchi. Cavallero è pronto sotto i tabelloni a "rubare" un paio di canestri nel traffico. Romeo vicino al pitturato del PalaFacchetti è un fattore. Cantù si propone al meglio con la specialità della casa (due triple). Parziale di 19-28 e Milano vola con l'inerzia in mano sul più 12 alla terza sirena (52-64).

Anche negli ultimi dieci minuti le ampie rotazioni in casa Urania permetteno agli ospiti di proseguire la gara senza abbassare l'intensità. Così Strozzi usa il motorino per seminare gli avversari. Ancora azioni vincenti in transizione di Romeo chiudendo la gara con giocate positive di Cafeo e Cavallero.

Vittoria importante quella di Milano con Bluorobica (4° classificata nella prima fase) per dimostrare il buon percorso di crescita del gruppo Wildcats che non ha mai smesso di allenarsi con la giusta modalità provando a crescere e maturare ogni giorno in palestra. Tra quattro giorni di nuovo in campo con Cremona.     

 

Prossimo turno: mercoledì 27 marzo alle ore 19.45 presso la palestra secondaria del Palalido, si gioca con Vanoli Cremona.