News

Under 18 Elite: Cusano-Hikkaduwa 48-68

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-03-09 00:00:00

 

Campionato Under 18 Elite – 2° giornata girone Silver

CSC Basket Cusano – Hikkaduwa Urania Milano 48-68 (27-29)

 

Cusano: Bandinelli, Pompele 8, Festa, Rubino, Cannizzaro 5, Fabbri 5, Marchese 4, Montorio 3, Perini 15, Passera 8, Pavarotto. All. MeszelI - Caspani

Urania: Scafora, Frausin 5, Paveri 17, Villantieri 22, Moscheni 2, Marnetto 13 Orenze 3, Vurchio, Isufay 1, Giorgetti 2, Sagramoso 3, Rashed. All: Maiocchi

 

Parziali dei quarti: (15-17) (12-12) (15-20) (6-19)

 

Con la speranza d’aver sedimentato in modo produttivo la sconfitta subita ad opera di Orzinuovi nel precedente turno e l’auspicio di poter vedere i frutti del lavoro settimanale in palestra, i ragazzi dell’Under 18 sono di scena presso la Polivalente Donizetti ospiti del Cusano Milanino Basket, compagine sinora mai incontrata in questa stagione di Elite.

Si inizia con i roster delle due compagini che lamentano (per vari e diversi motivi) alcune defezioni importanti, tuttavia nonostante l’ora tarda (21.30) infrasettimanale, i ragazzi in campo sembrano aver voglia di giocare e divertirsi, senza ovviamente scordare l’obiettivo primario…la vittoria.

La cronaca dei primi due quarti è sostanzialmente simile, infatti racconta di un Cusano attento in difesa e propositivo in attacco ove si affida principalmente a ficcanti penetrazioni che spesso mettono in difficoltà gli avversari e si concludono anche con canestri di pregevole fattura.

Dal canto loro, i Wildcats non stanno certo a guardare, cercano di limitare al meglio le offensive dei bianchi di casa e rispondono con una discreta circolazione di palla, alcuni schemi eseguiti con perizia e qualche buona iniziativa personale. Il primo quarto finisce 15 a 17 per Urania ed il secondo recita un verdetto di parità 12 a 12, per effetto di ciò, all’intervallo il punteggio è di grande equilibrio. Locali 27 Ospiti 29.

 

I primi minuti del terzo quarto sembrerebbero confermare l’andamento dei primi due ma poco a poco,

rintuzzando un tentativo di allungo da parte dei locali, i rossi ospiti aumentano la loro efficacia difensiva e non permettono facili canestri agli avversari e contestualmente producono buone iniziative di squadra ed individuali che li portano a vincere il quarto 15 a 20.

A differenza di altre volte, questa sera i Wildcats sembrano decisi a difendere il vantaggio (+7) conquistato con lucida determinazione. Il frutto di questa convinzione porta i ragazzi di Cusano a “spegnersi” ed i ragazzi di Urania ad approfittare della situazione riuscendo ad incrementare il divario fino a chiudere la partita con uno scarto di 20 lunghezze. Finale: Locali 48 Ospiti 68.

L’ultimo quarto di oggi, ci ha ricordato (seppur a parti invertite) quello patito da Urania contro Orzinuovi. L’augurio è che le due esperienze opposte vissute dai Wildcats siano state utili e da esempio nel prosieguo della stagione e che gli stessi dimostrino al più presto di poter raggiungere quella maturità (umana e sportiva) che dovrebbe essere uno degli obiettivi primari da conseguire.

 

Prossimo turno:  domenica 11 marzo presso il Centro Sportivo “Bione” di Lecco si gioca alle ore 11.30 contro Basket Lecco

 

La difesa, contrariamente all'attacco, deve essere fatta dal blocco omogeneo di tutta la squadra e non è indispensabile la ricerca della perfezione tecnica individuale. La parte più importante di una buona difesa è la motivazione, la costruzione di un gruppo compatto e una mentalità tra i giocatori che li aiuti a condividere lo stesso obiettivo. (Ettore Messina, coach di Basket)