News

Under 18 Elite: Hikkaduwa-Pall. Milano 59-63

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2017-12-05 22:35:00

 

Campionato Under 18 Elite – 1° giornata di ritorno

Hikkaduwa Urania Milano – Pallacanestro Milano 59-63  (28-27)

 

Hikkaduwa: Scafora 7, Frausin, Villantieri 2, Andena, Marnetto 10, Orenze 3, Sisto 6, Vurchio 6, Isufaj,  Filiputti 1, Giorgetti 11, Sedazzari 13. All: Maiocchi - Santolamazza  

Pall. Milano: Villa 5, Cuerci 4, Soldati 15, Cattarin 20, Pinna, Trezzi A. 2, Trezzi M., Lazarov 10, Ruoti 2, Gattai 5, Cerquetti, Bradic. All: Petitti - Facchini

 

Parziali dei quarti: 15-15, 13-12, 18-19, 13-17

 

Il ”derby” resta un tabù per I Wildcats, anche nella sfida della prima giornata di ritorno i “Leoni” di Pallacanestro Milano hanno strappato il referto rosa espugnando il PalaIseo.

 

Abbiamo volutamente usato il verbo “strappare” poiché a differenza della partita di andata dove si era manifestato per lunghi tratti uno squilibrio tra le forze in campo, ieri sera la contesa è stata molto più avvincente ed equilibrata.

 

Assenze importanti in casa Pallacanestro Milano hanno sicuramente penalizzato la competitività del roster ma anche in casa Urania alcuni dei ragazzi hanno dovuto sobbarcarsi una serata di “doppio lavoro”(previo allenamento con la DNB ) che li ha portati ad affrontare il match già rodati e “caldi” ma sensibilmente affaticati.

 

La cronaca registra un primo quarto nel quale le squadre si affrontano con apprezzabile agonismo e discreta applicazione degli schemi ad un ritmo discreto che determina la perfetta parità al suono della sirena (15-15).

 

Secondo quarto che ricalca sostanzialmente il precedente sebbene al basket di sostanza dei “Leoni” i Wildcats oppongano un gioco nel quale gli attacchi sono spesso ragionati e le difese attente.tant’è che il periodo si chiude con un minimo ma significativo vantaggio per la squadra di casa (28-27).

 

Al rientro dalla pausa lunga, i ragazzi di Urania hanno continuato a lavorare con la giusta concentrazione ed intensità, senza permettere agli avversari (come spesso successo in questa stagione) di scavare un solco profondo nel punteggio riuscendo a recuperare il minimo svantaggio che si era creato fino a chiudere il quarto in perfetta parità (46-46)

 

Gli ultimi dieci minuti sembrano da subito portare l’inerzia della partita verso gli ospiti ma complici alcune buone iniziative individuali ed alcuni attenti recuperi i Wildcats riescono a stare in scia ed a “rischiare” di aggiudicarsi la contesa in extremis o procrastinarla ai supplementari.

 

Purtroppo l’esiguo svantaggio di 3 punti con i quali veniva affrontato l’ultimo minuto anziché premiare i ragazzi di Urania li vedeva soccombere per alcuni episodi contrastanti tra loro…

attacco al ferro senza canestro ma con fallo e conseguenti tiri liberi (1/2), tiro dall’arco che si spegne sul ferro ed immediata transizione dei Leoni con comodo appoggio al cesto. Fine (59-63)

 

Sebbene la classifica continui a risucchiare la squadra lontana dalle prime posizioni, l’esito di questa ultima sfida contro una delle favorite al successo finale del girone ci lascia la consapevolezza che il lavoro iniza a dare i primi frutti ed altresì trasmette ai ragazzi il messaggio che la ripresa è possibile con l’impegno, il giusto orgoglio e la fiducia nei propri mezzi.

 

Prossimo turno: 11.12.2017 – Bollate – h. 21.30 – vs. Ardor Bollate