News

Under 18 Top: Ardor Bollate - Urania Milano 67-65

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-02-28 12:13:00

 

Campionato Under 18 Top - 1° giornata di ritorno

Ardor Bollate - Urania Milano 67-65 (35-36)

 

Bollate: Annoni 7, Bertolini 2, Bianco 17, Colombo 6, Mariani 5, Panseri 6, Piccinin 6, Piotto 2, Saita 4, Sina 5, Velati 7. All. Brivio

Urania: Salmin 6, Sedazzari 10, Orenze 6, Signorile, Piatti 25, Villantieri 8, Manzoni 3, Magenta 2, Donati 5, Mella, Milani. All. Merani

 

Parziale dei quarti: 16-18; 19-18; 14-16; 18-13

 

Continua la serie negativa degli Under 18 nel campionato Top, ospiti questa volta della ostica Ardor Bollate, squadra reduce dalla vittoriosa trasferta in quel di Rovello Porro prima imbattuta fino a quel momento. La partita inizia con un ritmo altissimo da entrambe le parti e si continuerà così fino alla sirena finale, con tutte e due le squadre che alternano mini parziali su mini parziali e alternandosi alla guida della partita. La prima metà vede una quasi assoluta parità, Urania è bella da vedere e realizza di energia sfruttando e giocando molto bene i pick 'n roll, oltre che a cavalcare l'entusiasmo e la serata in stato di grazia di Piatti (18 all'intervallo). Bollate vola anche sul +5 nel secondo quarto, ma un break di 6 a 0 porta Urania a chiudere la prima metà di gara sul +1 (36 a 35 per i Wildcats).

La seconda metà vede Urania prendere la testa della partita arrivando anche ad 8 lunghezze per poi concedere il ritorno di Bollate che non vuole assolutamente schiodarsi dalla partita, merito anche di una serie di tiri liberi concessi con il bonus che hanno permesso alla formazione ospite di rimanere a contatto. Urania che non riesce quindi a staccarsi definitivamente, ma che chiude comunque in vantaggio di 3 lunghezze (49-52). L'ultimo quarto vede ancora una volta Urania allungare e vedersi ripresa da Bollate, la quale riesce a ritornare in vantaggio dopo tanto tempo grazie a due triple consecutive, mentre le bocche da fuoco di Urania sembrano bagnarsi dalla distanza, ma trovando comunque buone soluzioni al centro dell'area. Sul 66 a 65 a 7 secondi dal termine Urania difende forte e recupera palla, ma il contropiede si trasforma in una palla persa e conseguente fallo sistematico per fermare tempo e avversari. Primo libero a segno, secondo che finisce in mano a Piatti a 5 secondi dalla fine, galoppata verso centrocampo e preghiera lanciata da 10 metri, il respiro si ferma a tutti mentre la palla viene letteralmente sputata dal canestro di Bollate e che impedisce un'incredibile vittoria sulla sirena per l'esplosione di gioia dei padroni di casa.

 

Prossimo turno: Lunedì 4 Marzo nella secondaria del Lido, ore 21.15 contro Lissone.