News

Resoconto del Torneo Garbosi per il gruppo Under 14 (2005)

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-04-27 19:29:00

 

40° Torneo Garbosi – Varese 19-20-21-22 aprile
 

Venerdì 19-04 ore 17.00 – Campus Varese - 1a partita girone
Urania Basket Milano – Zimetal Fortitudo Alessandria  79 - 28 (36 - 14)

Urania Basket Milano: Chitti 6, Dell'Acqua 4, Serafini 4, Gorla 2, Pirrone 17, Pozzi 10, Ghioni 6, Roth 3, Norelli 10, Villasanta, De Jesus 15, Maffezzoli 2. All. Montefusco/Mariani.
Parziale dei quarti: 23-7; 13-7; 20-9; 23-5.

 

Sabato 20-04 ore 10.30 – Campus Varese - 2a partita girone
Coelsanus Robur et Fides Varese - Urania Basket Milano   76 - 28 (41 - 15)

Urania Basket Milano: Chitti 2, Dell'Acqua 2, Serafini 5, Gorla 1, Pozzi 2, Ghioni 2, Roth 1, Norelli 2, De Jesus 6, Maffezzoli 4, Santagostino 1. All. Montefusco/Merani/Mariani.
Parziale dei quarti: 13-9; 28-6; 23-7; 12-6.


Sabato 20-04 ore 17.00 – Lonate Pozzolo – Quarti di finale girone Gold
Blu Orobica Bergamo - Urania Basket Milano   94 - 55 (43 - 22)

Urania Basket Milano: Chitti 9, Dell'Acqua, Serafini 3, Gorla 2, Pozzi 2, Ghioni 10, Roth 4, Norelli 4, De Jesus 8, Maffezzoli 11, Santagostino 2. All. Montefusco/Mariani.
Parziale dei quarti: 26-10; 17-12; 22-16; 19-17.

 

Domenica 21-04 ore 10.30 – Lonate Pozzolo – Finale 11° - 12° posto  
Urania Basket Milano – Basket 7 Laghi Gazzada  64 - 70 (25 - 36)

Urania Basket Milano: Chitti 5, Dell'Acqua 4, Serafini 5, Cappelletti 2, Pozzi 8, Ghioni 6, Roth 9, Norelli 5, De Jesus 9, Maffezzoli 9, Santagostino, Ghisu 2. All. Montefusco/Merani/Mariani.
Parziale dei quarti: 14-21; 11-12; 16-22; 23-15.


Dodicesimo posto su ventiquattro squadre partecipanti per il gruppo under 14 Elite che nei giorni di Pasqua, è stato impegnato nella quarantesima edizione del Torneo Garbosi in quel di Varese e provincia. Nella prima sfida della fase a gironi, nel pomeriggio del 19, i wildcats hanno affrontato la Fortitudo Alessandria, realtà piemontese del campionato regionale allenata da una vecchia volpe del parquet come Claudio Vandoni, imponendosi agevolmente con il punteggio di 79 a 28.

Ben diverso l’impegno nella mattinata di sabato 20 dove i biancorossi hanno affrontato la già ben conosciuta, avendola appena incontrata nel girone di ritorno anche in campionato, Robur et Fides Varese. I padroni di casa, giocando al Campus, a ranghi completi hanno avuto vita facile anche in questa occasione imponendosi con un perentorio 76 a 28 a discapito di un’Urania che non trova nessun appiglio al quale aggrapparsi contro lo strapotere dei varesini.

Nel pomeriggio i biancorossi, questa volta nella palestra di Lonate Pozzolo, trovano un’altra squadra già incontrata due volte in campionato e cioè la Blu Orobica Bergamo che, schierando nelle proprie fila un ragazzo serbo in prestito,  rinforza una squadra che già nel girone di ritorno era riuscita a fare passare un brutto giovedì ai wildcats. Anche in questo caso la partita non ha storia con gli orobici che si impongono con il punteggio di 94 a 55, grazie ad un primo quarto devastante da 26 a 10.

Nella finale per l’11°-12° posto di domenica mattina, sempre a Lonate Pozzolo, Urania si trova ad affrontare finalmente un avversario un po’ più abbordabile come il Basket 7 Laghi Gazzada che però non è della stessa idea. I gialloblù partono subito forte mettendo in seria difficoltà i biancorossi che si trovano sempre sotto dall’inizio alla fine della gara. Il -11 all’intervallo diventa -17 all’inizio dell’ultima frazione e purtroppo a poco serve un ultimo quarto da 23 a 15 da parte dei wildcats che devono cedere con il risultato finale di 64 a 70.

 

Aldilà dei singoli risultati e del risultato finale che contano il giusto, cioè zero, è sempre molto positivo avere delle partite impegnative a disposizione per fare esperienza e cercare di crescere sia individualmente che di squadra. La cosa che dispiace sottolineare è che a questi appuntamenti si debbano sempre presentare squadre poco competitive, a ranghi ridotti e con roster “improvvisati” per avere un numero minimo di giocatori che affrontino gli impegni.

Fatta questa considerazione ringraziamo i ragazzi che hanno partecipato e soprattutto Dell’Acqua, Ghioni, Norelli, Pozzi e Serafini che hanno presenziato anche alla premiazione di lunedì al Palazzetto di Masnago dopo la finale che ha visto imporsi la Pallacanestro Varese ai danni della Robur et Fides Varese.

Ringraziamo anche la Canottieri Milano nelle persone di Alessandro Fregoni e Chiara Mariani, che ha partecipato attivamente in panchina a tutte le gare, per averci concesso il prestito di Andrea Maffezzoli e Gabriele De Jesus e a cui estendiamo il ringraziamento di avere partecipato.