News

Vincere a Cremona per Rialzare la Testa

Pubblicata in Serie B il 2018-12-07 19:43:00

Otto giorni dopo la sconfitta interna, rimediata con il fanalino di coda Reggio Emilia, Milano ritorna in campo, direzione Cremona, senza la guida tecnica Davide Villa, assente nelle prossime due partite per la squalifica rimediata al termine della gara per proteste. Il ricorso effettuato dalla società, è stato respinto, confermando così la pena inflitta dal giudice sportivo. La panchina verrà così affidata a Coach Niccolò Locati, la cui giornata di squalifica, insieme a quella di Giorgio Piunti, è stata azzerata con il pagamento della sanzione, possibile nel caso di un solo turno.

Non poteva esserci cliente peggiore per ritrovare il referto rosa, poiché Cremona sponda Juvi, è ancora imbattuta sul parquet di casa (5-0), rifilando severi parziali a Lugo (+36), Reggio E. (+30) e Vicenza (+15).   

Neo promossa, ma con un passato di ottimo livello, la società lombarda, fondata nel 1952 proprio come Urania, ha una grande tradizione cestistica, avendo disputato in più occasioni campionati nazionali. Ha sfiorato negli anni settanta la promozione in serie A con in panchina Mario De Sisti, fino a conquistare la promozione in serie A Dilettanti nel 2008.

Dopo aver ceduto nel 2009 il titolo per problemi societari, nel 2014, lo storico marchio Juvi viene acquistato dalla famiglia Ferraroni, con l’intenzione di riportare in alto la squadra di Cremona. Quattro promozioni consecutive, dalla Promozione Lombarda alla serie B, centrata nella finale C Gold ai danni di Iseo lo scorso giugno.

La nuova stagione è stata pianificata con una campagna acquisti di buon livello, volendo recitare il ruolo di squadra intraprendente, pronta a vendere cara la pelle in tutte le occasioni.

In panchina a guidare gli amaranto e oro Coach Pierluigi Brotto, alla quarta stagione sulla panchina Cremonese.

La leadership della squadra è stata assegnata all’ex capitano di Orzinuovi Rodolfo Valenti. L’ala-centro classe 1980 ha esperienza da vendere, avendo giocato in Legadue con Cremona (Vanoli), Reggio Emilia, Imola e Tortona, prima di diventare una bandiera dell’Agribertocchi, formazione con la quale ha incontrato più volte i Wildcats.

I lombardi dovranno fare a meno del top-scorer Marco Bona, infortunatosi nell’ultimo match a Lecco. L’ex Desio, Cento, Bergamo e Orzinuovi, era arrivato a Cremona la passata stagione e contribuiva con 16.5 ppg nei 27’ di presenza in campo.

Il ruolo di playmaker è affidato a Francesco Belloni (’94) ex-Costa Volpino (2013/17), che in stagione realizza 4.8 ppg in 27’ con 2.5 assist.

Il suo cambio è Elvis Vacchelli (’90), Crema e Treviglio, gioca 18’ con 2.9 ppg e 2.4 assist.

Tra gli esterni Ababacar Ndiaye (’90) 6.8 ppg in 23’, Giovanni Veronesi (’98) 13.6 ppg in 21’, Daniele Manini (’98) 7.1 ppg in 17’, Davide Speronello (’95) 6.1 ppg in 10’

Nel reparto lunghi, Andrea Sipala (’95) 3.7 ppg in 16’, Alessandro Esposito (’97) 11.9 ppg in 25’ e Tommaso Contini (’99) 1.3 ppg in 4’.

 

Palla a due ore 18:00, con telecronaca integrale su #direttaurania dalla pagina Facebook di Urania Basket, con la voce di Guido Papetta

Sempre su #direttaurania interviste con i protagonisti nel pre e post-partita.

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano