News

Under 18 Eccellenza: Urania Milano - Campus Piemonte 62-71

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-10-24 23:36:00

 

Campionato Under 18 Eccellenza - 4° giornata di andata

Urania Basket Milano - Campus Piemonte Basket 62-71 (36-37)

 

Urania Milano: Signorile 11, Manto, Lazzari 8, Cavallero 8, Molin 2, Roncadin 6, Ferraris 10, Casati 3, Giulietti 14, Granato. All. Locati, Vice All. Merani-Arrigoni

Campus: Bertino 2, Ciuffreda 2, Merello 3, Framarin 3, Mortarino 12, Perotti 4, Origlia 16, Reggiani 25, Bosco 2, Obakhavbaye, Cerruti 2. All. Spanu, Vice All. Mosso-Longo.

 

Parziale dei quarti: 16-20 / 20-17 / 8-21 / 18-13
 

Dopo due trasferte consecutive si ritorna a giocare in casa, ospite di giornata la fortissima e imbattuta Campus Piemonte.

Pronti e via e Signorile segna il lay-up ad inizio partita, una buona difesa consente il rimbalzo difensivo, si riparte in attacco e dopo uno slip the pick Lazzari mette a segno il piazzato dalla media per il 4 a 0 iniziale. Campus fa affidamento al big man Perotti in mezzo all'area il quale fa collassare la difesa su di lui per un comodo tap in su rimbalzo in attacco di Reggiani. Nuova fase offensiva e dopo pochi secondi Casati mette la tripla del massimo vantaggio Urania, 7 a 2 iniziale e timeout per coach Spanu. I Wildcats questa sera non hanno assolutamente intenzione di rendere la vita facile alla capolista!

La partita prosegue con Torino che rimette la testa avanti sfruttando una netta superiorità fisica, sia a rimbalzo in attacco che in pressione per qualche comodo layup. Origlia punisce gli errori dei padroni di casa e Mortarino è di un'esplosività incontenibile, mentre dall'altra parte Ferraris riprende da dove aveva lasciato a Legnano, attaccando il ferro e seminando il panico nella difesa avversaria smazzando un paio di pregevoli assist per Roncadin e Giulietti. Il primo quarto si chiude sul 20 a 16 per Campus, ma la Secondaria è illuminata da una grande energia e voglia di lottare questa sera.

Lo spettacolo delle due squadre continua ad un ritmo forsennato, dalla panchina Manto e Molin danno un solido contributo in difesa, mentre l'ingresso di Matteo Cavallero è un fattore grazie ad 8 punti consecutivi con il 100% dal campo (3/3 da 2 e 2/2 ai tiri liberi). La partita si gioca punto a punto finchè un tiro dalla media in allontanamento di Signorile non segnano l'incredibile +2 in favore di Urania sul 32 a 30. Campus non si scompone e Reggiani si fa valere sotto le plance colpendo ripetutamente da dentro l'area finchè all'intervallo non si torna negli spogliatoi sul 37 a 36 per Campus Piemonte.

Il terzo quarto inizia malissimo per i padroni di casa: 13 a 0 di parziale nei primi 5 minuti di gioco con Mortarino e Reggiani che spaccano la partita e Milano che in difficoltà non riesce a compattarsi provando diverse soluzioni improvvisate e personali. Il primo punto arriva su tiro libero di Ferraris, mentre per il primo canestro sul campo bisogna aspettare un'iniziativa personale di Giulietti sotto canestro. Sul massimo vantaggio piemontese (40-56) Urania sembra dare l'impressione di scuotersi e di poter rientrare in partita.

Il quarto periodo con Ferraris fuori dal campo condizionato dai falli e da una situazione fisica precaria che già lo aveva tenuto fuori dalla partita contro Crocetta Torino, Nicolangelo Granato, al suo debutto stagionale nel campionato under 18 eccellenza, prende le redini della regia milanese smazzando un paio di assist di pregevole fattura, tra cui un bowling pass per Lazzari in mezzo all'area (anche se rischiando un po' troppo in un qualche situazione causandone una palla persa), dando equilibrio in attacco ma anche dando un grande apporto difensivo con due stoppate importantissime ai danni degli esterni piemontesi, i quali sembrano faticare molto in attacco, merito soprattutto degli indemoniati Giulietti (che chiuderà con 14 punti e 10 rimbalzi) e Signorile (11 punti finali per lui) la cui tripla dall'angolo regala tanta fiducia ai Wildcats. Campus soffre, ma Origlia dalla media e Reggiani al ferro riescono a rispondere all'offensiva milanese, fino al canestro sulla sirena del -9 finale con Urania che vince l'ultimo quarto per 18 a 13.

Partita molto intensa e vivace, entrambe le squadre senza diversi elementi importanti, ma che hanno comunque regalato un bello spettacolo in quel della Secondaria del Lido di Milano. Complimenti ad entrambe le compagini che sicuramente si toglieranno entrambe diverse soddisfazioni.

 

Prossimo turno: lunedì 28 Ottobre, ancora nella Secondaria del Lido, contro Pallacanestro Varese