News

Show Time all’Iseo

Pubblicata in Serie B il 2018-04-29 19:49:00

All’esordio del primo e delicatissimo round dei quarti di finale dei playoff, Super Flavor gioca una partita esemplare, mettendo la prima crocetta, nella casella delle vittorie.

Finisce con un netto divario, con il tabellone che scrive 92-61 alla sirena finale.

Gara perfetta da entrambi i lati del campo, che resta equilibrata solo nel primo quarto, con Milano a trovare già i tre possessi di vantaggio (+7 al 7’59”), che non scendono mai sotto la doppia cifra dal 14’. Massimo divario sul +35 al 37’ (88-53).

Tabellini da capogiro. Cinque uomini in doppia cifra, con Paleari (20+7) e Laudoni (20+10) su tutti, e il Professore (31+/-) e Ferrarese (5/9 campo) a distribuire assist a raffica (11, 5). Avvio devastante di Negri con 9 consecutivi, che si toglie di dosso la pressione dell’ex, entrando, alla sua seconda apparizione dopo l’infortunio, come un uragano nel match.

Alla palla a due, tiene banco il duello Paleari-Balanzoni, con il giovane pivot avversario (’93) che dimostra tutto il suo valore. Dopo i 10pti realizzati nel primo quarto, il Capitano però, supportato anche da Sergio (6+6) ed Eliantonio (11+7, 30+/-) all’occorrenza, gli prende le misure, concedendogli solo 9 in tutto il resto del match.

Dopo l’intervallo lungo, già sul +15, Milano sferra il colpo del KO con un parziale di 11-0, chiuso dal libero di Sollazzi che di fatto rimanda il match a gara #2 già al 28’. Nove uomini a referto, con il primo canestro in serie B del “Pino Volante” Orenze (2000) servito dall’assist dell'altro giovane Rashed (2002).

Si sono visti giochi a due degni del miglior basket, con il Pala Iseo in grande coreografia cromatica (pieno nonostante il ponte), a gradire la qualità del gioco che Coach Villa ha disegnato per i suoi ragazzi:

“E’ stata una bella partita, siamo stati bravi fin dall’inizio, sia dietro che davanti. Loro sono partiti facendo sempre canestro, ma ci siamo subito rimessi a posto, mettendo la partita su binari favorevoli. In attacco abbiamo macinato gioco per 40’, ma dobbiamo essere consapevoli che potrà anche non essere sempre così. Mi aspetto battaglia da parte di Lecco, che avrà un impatto fisico. Giocando in casa, proveranno a girare la partita a loro favore, con percentuali al tiro da fuori migliori. Noi dovremo affrontare il match con lo stesso approccio avuto oggi, provando a fare la stessa partita, pur sapendo che loro cercheranno di renderla completamente diversa. Non dovremo disunirci nel caso ci fossero delle difficoltà, facendo attenzione ai particolari”.   

Passata la notte, è già tempo per preparare il ritorno, che mercoledì sera alle 21:00, vedrà a campi invertiti, il secondo atto della sfida. Lecco vorrà certamente ribaltare il risultato, per cercare nell’impresa di portare i Wildcats a gara #3.

Stay tuned

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano

 

Super Flavor Milano 92

Gimar Basket Lecco 61

(26-19, 25-17, 20-11, 21-14)

Super Flavor Milano: Santolamazza 6 (2/3, 0/2), Scroccaro 4 (2/2, 0/0), Negri 11 (4/6, 1/2), Eliantonio 11 (4/5, 1/3), Paleari 20 (4/6, 2/2), Laudoni 20 (6/8, 1/5), Ferrarese 12 (3/5, 2/4), Sergio 6 (1/2, 1/4), Orenze 2 (1/1, 0/0), Albique 0 (0/0, 0/0), Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Rashed 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 23 - Rimbalzi: 43 6 + 37 (Laudoni 10) - Assist: 31 (Santolamazza 11)

Gimar Basket Lecco: Costa 0 (0/3, 0/5), Quartieri 2 (0/2, 0/4), Cacace 13 (3/4, 2/7), Morgillo 9 (3/5, 1/5), Balanzoni 19 (8/16, 0/0), Fabi 6 (1/1, 1/4), Solazzi 4 (0/1, 1/3), Maccaferri 4 (0/1, 1/5), Riva 4 (0/0, 1/2), Calò 0 (0/0, 0/1), Albenga 0 (0/0, 0/0), Vitelli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 19 - Rimbalzi: 27 9 + 18 (Morgillo 10) - Assist: 19 (Costa 6)