News

Rubrica: Capitano o mio Capitano: Daniele Vurchio

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-02-07 11:39:00

 

Prosegue l'intrigante rubrica Capitano o mio Capitano con la pubblicazione di articoli/interviste ai Capitani della varie squadra del Settore Giovanile Urania Milano. Oggi possiamo conoscere meglio Daniele Vurchio capitano della squadra Under 18 Elite. Buona lettura.

 

Mi chiamo Daniele Vurchio, sono nato il 10/02/2000 e sono il Capitano della squadra Urania Milano Under 18 Elite.

Sono in Urania da 7 anni e gioco a Basket innanzitutto perché mi piace e ne sono appassionato ormai da tutta la vita e poi perché anche se può all'apparenza sembrare semplice con solo 5 giocatori per squadra il basket è un’orchestrazione sorprendentemente sofisticata di movimenti e dinamiche da eseguire che, se fatte correttamente, possono creare azioni e giocate fantastiche, cosa che non percepisco in altre discipline sportive.

In questo senso anche il giocatore più debole in campo è importante poiché all'interno della squadra il suo contributo è fondamentale per raggiungere l'obiettivo principale....cioé vincere.


Sono capitano della squadra Under 18 non per votazione dei miei compagni, ma per volere dell'allenatore. Penso e spero di svolgere sempre al meglio il mio compito all'interno della squadra, però questo dovete chiederlo eventualmente ai miei compagni.

 

Prima di un commento tecnico sulla stagione volevo ringraziare gli allenatori del gruppo Under 18. Per primo Riccardo Santolamazza che ci spinge a fare sempre qualcosa di più e coach Mirko Maiocchi per la pazienza che ci mette ogni sera in palestra. Infine un grazie speciale alla Società Urania. Essendo il mio ultimo anno di giovanili è doveroso un pensiero per tutto quello che ha fatto e che sta facendo per me e per i miei compagni di squadra.

Ad inizio stagione pensavamo a ben altri risultati rispetto a quelli ottenuti fino ad oggi. Siamo partiti con l'idea di fare qualcosa di più rispetto all'anno scorso ma non siamo riusciti a giocare come sappiamo fare e questo ha portato un po' di malcontento nel gruppo. Però siamo un gruppo unito e nonostante tutto siamo riusciti a rialzarci. Lo si è visto nelle ultime due buone uscite in campionato contro Malaspina e Orzinuovi anche se dobbiamo migliorare ancora qualcosa. Adesso dobbiamo lavorare duro e stare sempre sul pezzo specialmente in allenamento poiché ci aspettano due partite difficili come Rezzato e Curtatone (soprattutto questa avendo ancora un conto in sospeso con loro). Riassumendo, testa bassa e lavorare per portare a casa risultati importanti, a questo punto non serve più trovare alibi o scuse bisogna uscire dalle difficoltà di squadra e spero proprio si possano vincere queste due partite di squadra.

 

Il momento più bello di questa stagione è stato veder Jacopo Sedazzari ridere (si avete capito bene Jacopo Sedazzari) ridere di gusto... cosa mai vista prima da nessun'altro essere vivente.

 

Mi sembra scontato dirlo ma il prossimo obiettivo è vincere e concludere al meglio l'ultima parte di stagione visto anche l'imminente ritorno di Lorenzo Moscheni che ci darà una mano sotto canestro e in fase difensiva. L'obiettivo particolare da raggiungere sarà quello di vincere contro Curtatone l'11 febbraio al PalaIseo.

 

Prima di salutarvi volevo ringraziare pubblicamente i miei genitori che mi hanno dato la possibilità di fare quello che mi piace e di avermi aiutato per quanto riguarda gli spostamenti nei vari campi della Lombardia e di Milano. Volevo ringraziare anche mia sorella che non ha mai potuto sopportare questo sport sperando in futuro di farle cambiare idea dopo quasi 10 di attività.

Un ultimo grazie và anche alla Prima Squadra Sper Flavor con la quale ho avuto il piacere di allenarmi qualche volta ed è stato molto bello e istruttivo.

Manca poco alla fine del percorso del Settore Giovanile per l'annata 2000 ma i pensieri, le sensazioni, le emozioni vissute in questi anni, condividendo momenti straordinari con i miei compagni di squadra, saranno inserite senza dubbio nello scrigno dei miei ricordi più belli. Buon Basket a tutti.