News

Under 16 Eccellenza: Leonessa Brescia - Urania Milano 76-65

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-17 00:03:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - 10° giornata di andata

Leonessa Brescia - Urania Basket Milano 76-65 (37-35)

 

Leonessa Brescia: Olivieri, Copeta, Vecchiola 21, Sambrici 4, Obajuwana 16, Santi 7, Graziano 2, Mobio 9. Mariotto 6, Dell’Anna 10, Cannavina 2, Tiberi. All. Gianpaolo Alberti Vice All. Sorci

Urania Basket MilanoMessina, Rabacchin 9, Valsecchi 9, Sagher, Gorlier 27, San Giorgio, Pezzola 5, Clavio 4, Marisi 3, Youseff 6, Ruoti, Villa 2. All. Montefusco, Vice All. Cinquanta

 

Parziale dei quarti: 15-15; 22-20; 9-15; 30-15

 

Tornano in campo gli Under 16 targati Wildcats sul parquet della Palestra Polivalente di via Collebeato - Brescia contro i padroni di casa per il match valido per il 10° turno del campionato Eccellenza.

L'inizio di Urania porta con se le scorie dell'orrendo match contro Cernusco. I milanesi fanno fatica a sbloccarsi in attacco e in difesa vengono graziati dalla scarsa lucidità dei padroni di casa. Ci pensa Gorlier con 6 dei suoi 27 punti di giornata a rompere il ghiaccio in casa Wildcats che con il passare di minuti si scrollano di dosso il torpore e provano ad imporre la propria pallacanestro. Dopo un bel canestro di Calvio nel traffico in area, ancora Gorlier con una triple porta in vantaggio gli ospiti alla quale risponde con la stessa moneta l'ottimo Vecchiola con la sua prima tripla di giornata (15-15).

Il secondo quarto viaggia sui binari dell'equilibrio in cui le squadre rispondono colpo su colpo ai tentativi di fuga degli avversari. I padroni di casa trovano linfa dalla panchina grazie al'energia di Obajuwana e Mariotto, ben coadiuvati da Mobio. Anche gli ospiti pescano bene dalla panchina con Villa e Pezzola che tengono a galla i propri, appoggiandosi sulla solita solidità difensiva di Rabacchin e alla verve di un ispiratissimo Gorlier. Solo due punti chirurgici del solito Vecchiola rompono l'equilibrio sulla sirena che manda le squadre alla pausa lunga (37-35).

Nel terzo periodo di gioco, Urania per 8' mette in mostra il meglio di se. Brescia non trova la via del canestro grazie al dominio del duo Gorlier-Calvio nel pitturato e alla grande aggressività del trio Valsecchi-Rabacchin-Youssef che non fanno respirare gli esterni bresciani. I Wildcats toccano il +8 con Rabacchin in contropiede (37-46) quando all'imporvviso qualcosa si rompe. Dopo un 12-0 di parziale si dovrebbe chiudere la partita, mentre un blackout negli ultimi 2' del parziale concede ai padroni di casa di rifarsi sotto fino al -4 della terza sirena. (46-50).

La partita si decide nei primi 120" degli ultimi 10' di gioco. Urania va in bambola totale e topo 90" è gia in bonus con leonessa che segna 8 dei suoi 12 punti dalla linea del tiro libero. I Wildcats si trovano in un amen carichi di falli, sotto nel punteggio e con l'inerzia tutta dalla parte dei padroni di casa. Dopo un timido tentativo di reazione, a metà parziale gli ospiti non hanno più la forza di provare a rientrare dal pesante (per come maturato) -11 e permettono a Brescia di scappare fino al 76-65 finale trascinati da un efficace Vecchiola (21 per lui alla fine con 4 triple). Il 30-15 dell'ultimo quarto racconta molto bene lo svolgersi della partita nell'ultima decina. 

 

Prossimo turno: Sabato 16 Novembre alle ore 16.00 in via Pirandello 31 a Varese contro Robur et Fides Varese.