News

Under 18 Elite: Bollate-Hikkaduwa 54-75

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-04-14 00:15:00

 

Campionato Under 18 Elite – 7° giornata girone Silver

Ardor Bollate-Hikkaduwa Urania Milano 54–75 (21-42)

 

Bollate: Colombo 7, Bertolini 2, Saita 4, Bianco 12, Di Mola 2, Annoni 4, Panseri 3, Villa 12, Perego, Sina, Criscione 8, Esposito. All. Brivio - Mariani

Hikkaduwa: Frausin 8, Villantieri 8, Andena, Marnetto 24, Orenze 3, Sagramoso 2, Vurchio 3, Moscheni 2, Filiputti 11, Sisto, Sedazzari 10, Giorgetti 4. All: Maiocchi – Santolamazza

 

 

Parziali dei quarti: (2-29) (19-13) (17-14) (16-19)

 

 

Neppure il tempo di sedimentare la vittoria nel “derby” con Malaspina che peraltro ha permesso di rendere nuovamente inviolato il campo di casa che una nuova “missione” attende i ragazzi dell’Under 18 Elite, chiamati ad espugnare il temuto ed ostico palazzetto di Bollate teatro di cocenti sconfitte nelle ultime stagioni (soprattutto per il gruppo dei 2000).

La sfida poi assume un sapore particolare essendo le due compagini appaiate in classifica con uno score di 4 vinte 2 perse in questo girone Silver.

L’equilibrio decretato dalla contesa della “palla a due” dura il tempo della stessa….è con incredula sorpresa della panchina e del pubblico di fede Urania presente infatti che i Wildcats  offrono uno spettacolo tanto piacevole quanto inatteso che li porta in breve a dominare il match e costringere i locali ad assistere quasi impotenti ad un susseguirsi di veloci azioni corali sempre finalizzate con canestri di ottima fattura in e da tutte le zone del campo. Che spettacolo!!! Davvero bravi!!!! 

Il tabellone allo scadere del quarto è una sentenza LOCALI 2 OSPITI 29!!!!

Visto lo score del primo periodo, inevitabilmente si assiste ad un rimescolamento dei quintetti per entrambe le compagini e sono soprattutto le “forze nuove” messe in campo dai locali che sperano di poter cambiare l’inerzia della contesa. In realtà registriamo un sostanziale equilibrio con il passare dei minuti senza che il pesante passivo del primo quarto venga ridotto o tantomeno recuperato. L’apporto dalla “panchina” dei Wildcats infatti si dimostra ugualmente efficace, concentrato e deciso a mantenere il vantaggio. LOCALI 21 OSPITI 42

La pausa lunga viene vissuta con opposti “sentimenti” dalle due squadre, se da una parte i ragazzi di Urania vengono sollecitati a mantenere alta la concentrazione, dall’altra gli “ARDITI” vengono stimolati a ritrovare quella loro “aggressività ed intensità” che spesso li ha premiati in questa stagione.

Dopo qualche minuto di assestamento tuttavia ci si rende conto quanto l’impresa per i locali sia veramente ardua ed infatti il quarto ripete l’andamento di quello precedente e si chiude con un ulteriore piccolo recupero di Bollate che sul tabellone viene visualizzato come segue LOCALI 38 OSPITI 56

L’ultimo periodo viene inaugurato dai ragazzi di Urania con due successive “bombe” in transizione che arrivano come una “sentenza finale” sull’esito della contesa. Nonostante l’impegno profuso dai locali in un estremo tentativo di opporsi ad un destino ormai scritto, i milanesi gestiscono con sufficiente tranquillità il vantaggio accumulato anzi riescono anche ad incrementarlo e con grande merito, soprattutto in virtù di un primo periodo perfetto, riescono finalmente ad espugnare il campo di Bollate. LOCALI 54 OSPITI 75

 

“Sta a voi cercare nel vostro intimo la capacità di esprimere quello che avete. Sta a voi dimostrare di essere dei veri atleti. E potete farlo solo giocando non per voi stessi, ma l’uno per l’altro” – (Enzo Bearzot)

 

Prossimo turno: Lunedì 16 aprile alle ore 21.15 presso la palestra PalaIseo, si gioca vs. Forti & Liberi Monza