News

Under 18 Eccellenza: Urania Milano - Crocetta Torino 75-71

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2020-02-05 14:46:00

 

Campionato Under 18 Eccellenza - 3° giornata di ritorno

Urania Basket Milano - Crocetta Torino  75-71 (35-32)

 

Urania Milano: Paveri 4, Manto 16, Lazzari, Cavallero 11, Molin 3, Roncadin, Casati 2, Giulietti 15, Ferraris 10, Tamani 13, Chiapparini 4, Signorile. All. Locati, Vice All. Arrigoni - Merani - Sangiovanni

Crocetta: Valetti 11, Cuccu 17, Caputo 12, Boeri 6, Salvadori, Pagetto 11, Gualdi 14, Varetto, Parato, Regis, Gueye. All. Tassone

 

Parziale dei quarti: 13-12 / 22-20 / 24-17 / 16-22
 

Terza partita del girone di ritorno, ospiti stavolta sono i torinesi di Crocetta, i quali vinsero la gara di andata per 65-56.

L'inizio partita non è dei più entusiasmanti, palle perse ed errori banali la fanno da padrona, la nota veramente positiva per Urania è la partenza in quintetto di Tamani che ripaga parecchio visto che da solo realizza ben 9 punti sui 13 del primo quarto, lasciando anche a bocca aperta tutto il pubblico della Secondaria con due poderose schiacciate in contropiede nell'arco di 15 secondi l'una dall'altra. Torino invece sfrutta al massimo la maggior parte degli errori milanesi convertendo 8 tiri liberi. Il quarto si chiude sul 13-12 Milano.

Il secondo quarto invece vede Torino scalare le marce e prendersi prepotentemente il comando della partita, Valetti e Cuccu sono dei rebus irrisolvibili e Caputo semina il panico palla in mano, mentre Urania si perde in un bicchiere d'acqua sia in attacco, sprecando un'infinità di palloni e facili occasioni, sia in difesa dove si concedono troppi tiri aperti e facili contropiedi. Massimo vantaggio dei piemontesi sul 28 a 20 e partita agilmente in controllo. Ma è qui che sale in cattedra Leonardo Manto che trascina letteralmente i compagni alla rimonta: 8 punti con due triple, un paio di assist che permettono ai compagni di ritrovare fiducia, diversi rimbalzi e tanto cuore in difesa. Il parziale di 15 a 2 è servito, a cui si aggiungono i due tiri liberi di Caputo per il 22-20 Urania e risultato sul 35-32 all'intervallo.

Il terzo quarto è ormai il marchio di fabbrica Urania, l'attacco si muove e la zona torinese serve a poco, Ferraris sembra quello di inizio anno e infila 7 punti, Manto non si ferma e continua ad essere un pericolo vivente, mentre c'è spazio anche per il "poster dunk" di Giulietti in contropiede con Chiapparini (autore, incredibilmente, di un'ottima prova difensiva) che chiude il parziale scoccando la freccia da 3 punti. Torino le prova tutte per rimanere a galla con ampie rotazioni e contromisure tattiche, ma la terza frazione si chiude sul +10 Wildcats (59-49).

L'ultimo periodo è poco degno di nota, Urania vola sul +16 e smette di giocare, Crocetta dal canto suo non si è fatta i kilometri per venire a Milano a scherzare ed il controparziale è davvero importante perchè a 20 secondi dalla fine rientra a -3, ma il tiro libero di Paveri e la successiva ottima azione difensiva con tanto di palla rubata dallo stesso Paveri, chiudono definitivamente i conti sul 75 a 71 per Milano che si vendica della lezione subita all'andata, pur senza ribaltare la differenza canestri.

 


lunedì 10 Febbraio, Palazzetto dello sport Einaudi di Moncalieri, ore 20.00, contro la capolista Campus Piemonte.