News

Under 18 Eccellenza: ABA Legnano - Urania Milano 79-56

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-10-09 07:54:00

 

Campionato Under 18 Eccellenza - 2° giornata di andata

ABA Legnano - Urania Basket Milano 79-56 (41-36)

 

ABA: Tornatore 8, Zuccoli, Fragonara 5, Ganna 9, Guccini 12, Ballarin 5, Baggi 10, Roncari 14, Cassinerio 3, Bassani 4, Motta 5, Pisoni 4. All. Rocco
Urania Milano: Scafora, Signorile 4, Grimaldi 8, Manto, Lazzari 4, Cavallero, Molin 4, Roncadin 5, Ferraris 16, Paveri 7, Casati 8, Chiapparini 3. All. Locati, Vice All. Arrigoni-Merani

Parziale dei quarti: 21-19 / 20-17 / 19-10 / 19-10
 

Partita dai due volti quella giocatasi al Pala Bertelli di San Giorgio Su Legnano per la seconda giornata del campionato Under 18 Eccellenza. Il primo quarto inizia con Legnano che colpisce subito in area grazie al movimento senza palla degli esterni, mentre Urania fatica in difesa ed in attacco non trova i canestri seppur giocando discretamente. Parziale di 11 a 2 e timeout Urania, dal quale i milanesi escono rinvigoriti, aumentando l'intensità difensiva e trovando ottimi spunti in attacco grazie ad un gioco energico e collettivo. Primo quarto che si chiude 21 a 19, ma Wildcats sul pezzo.

Il secondo periodo prosegue sulla falsa riga del primo con Legnano che allunga e Milano che recupera più volte. Ferraris e Paveri sono delle incognite per la difesa legnanese e le loro ripetute incursioni al ferro rendono la vita difficile ai padroni di casa, i quali chiudono comunque avanti all'intervallo di 5 punti, ma con la consapevolezza che è ancora tutto in gioco.

E questo era il primo dei due volti, il secondo volto della partita invece vede Legnano allungare nel terzo quarto per non girarsi mai più indietro. Mini-parziale di 4 a 0 con due semplici layup al ferro da parte di ABA mentre i Wildcats sono contratti. Timeout tempestivo, ma ormai il muro si è alzato. Legnano colpisce duramente dentro il pitturato (56 i punti realizzati in area dai legnanesi al termine dell'incontro), è preparata a rispondere agli attacchi milanesi, i quali sono inefficaci a causa della preparazione di ABA, ma anche a causa di malumori di gioco che causano nella testa dei ragazzi in maglia rossa il pensiero di dover risolvere la partita da soli. Errore enorme che frutta soli 20 punti nella seconda metà di gioco, punti derivati tutti da un gioco di squadra che vede coinvolti tutti, o la maggior parte dei giocatori, al contrario degli errori, frutto di un individualismo nato in una situazione di difficoltà.

Legnano vince con merito, ma i Wildcats hanno l'obbligo di ritrovare l'affiatamento mancato negli ultimi 20 minuti di gioco, lavorando duramente in palestra come hanno fatto dall'inizio dell'anno.

 

Prossimo turno: lunedì 14 Ottobre alle ore 20.00 in Via Piazzi a Torino si gioca contro Crocetta Torino.