News

Under 13 Regionale: Mojazza - Urania Milano 23-61

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-11-28 10:28:00

 

Campionato Under 13 Regionale - 6° giornata qualificazione

Basket Mojazza - Urania Milano 23-61 (9-31)

 

Mojazza: Montresor 4, Sibani 2, Mattia, Capone, Balconi, Fietta 3, Ruggiu, Martucci, Vicari 2, Marrone 2, Rossi 10, Baroni. All. Datteo

Urania: Filia 8, Conte 2, Vurchio 6, Dia 6, Di Franco 10, Bardazza 2, Groppi 8, Amisano 6, Guenci, Magnoni 4, Enriques 7, Lin 2. All. Bonini

 

Parziale dei quarti: 4-16; 5-15; 7-12; 7-18

 

Sesta giornata del campionato Under 13 regionale. Obbligati a vincere, per puntare ad una seconda fase nel gruppo Gold, gli Under 13 del gruppo B partono molto concentrati e aggressivi. Il metro arbitrale è molto permissivo e questo spesso ha condizionato il gioco degli uraniani che invece oggi macinano un buon gioco nonostante i contatti decisi. Lo strappo è immediato e Mojazza al primo intervallo è già sotto la doppia cifra di scarto. 4-16 con un Di Franco già con 8 punti a referto (10 finali).

Il secondo periodo è identico al primo. La difesa forte ed i tanti recuperi fanno volare l’Urania con Enriques e Dia (7 e 6 punti finali) anche se il divario potrebbe essere superiore a causa dei tanti errori in fase conclusiva. All’intervallo lungo coach Bonini può andare soddisfatto negli spogliatoi per come i suoi giocatori hanno interpretato la partita finora. Il tabellone riporta un meritato 9-31. Coach Datteo invece è piuttosto scuro in volto e la strigliata negli spogliatoi trova riscontro al rientro in campo. Mojazza corre, produce recuperi e canestri mentre i wildcats sono imprecisi, lenti e molto disuniti. Coach Bonini prova a richiamare i suoi alla concentrazione ma l’unica soluzione al break di 6-0 subito è quella di ricorrere alla panchina e la scelta paga. Mojazza subisce un nuovo break di 1-12 ed il periodo si chiude sul 16-43.

 

L’ultima frazione di gioco è un’Urania attenta e precisa quella che si vede in campo e che gestisce il risultato con Amisano e Filia (6 e 8 finali). Alla sirena finale il risultato è di 23-61. Partita dura fisicamente ma gestita bene con ritmo ed intensità, quelle che serviranno per ottenere due vittorie nelle ultime 2 partite del girone di qualificazione.

 

Prossimo turno: mercoledì 28 novembre ore 19.40 in Forza e Coraggio contro il Vismara