News

Urania che beffa, Forlì passa nel finale all'Allianz Cloud 70-72

Pubblicata in il 2020-01-15 22:22:00

Altra bruciante sconfitta in fotofinish per Urania che viene beffata nel finale da Forlì. Si bloccano sul più bello, dopo una gara gagliarda e coraggiosa, i Wildcats che sprecano un mini vantaggio nel quarto periodo. L’esperienza di Giachetti e Bruttini, oltre alla prestazione di un devastante Marini, gli ingredienti della vittoria dell’Unieuro. Non bastano a Milano le fiammate di Montano e Raivio, oltre al buon impatto di Lynch alla truppa di coach Davide Villa.

 

LA GARA

Avvio equilibrato con i Wildcats che trovano i guizzi di Benevelli e Lynch, risponde Forlì sull’asse Rush-Benvenuti, 4-4. Cerca l’allungo Milano sfruttando la transizione guidata da Sabatini, ancora Lynch si fa largo in area colorata, 2+1 del centro statunitense e più 7 Urania, 11-4. Coach Dell’Agnello gioca subito la carta Giachetti, il super veterano dell’Unieuro rimette aziona un parziale di 8-0 che ribalta l’inerzia del match, 11-12. Efficace anche Bruttini tra i romagnoli che trovano comode conclusioni vicino canestro, Milano ritrova verve in attacco con i primi squilli di Raivio, 19-16 al 10’. Bruttini resta un rebus irrisolvibile per la difesa dei padroni di casa, c’è sempre l’E.T. dei Wildcats a tenere a distanza gli ospiti, 27-20 timbrato da un ottimo Piunti. Fiammata biancorossa nella parte centrale del secondo quarto, Urania stecca dall’arco mentre si sblocca Marini, 29-30. Troppe palle perse banali in casa Wildcats che concedono tiri troppo facili sotto il proprio tabellone, Rush per la mini fuga forlivese, 31-35 all’intervallo. Il terzo fallo, discutibile, di Lynch apre la ripresa, non demorde il centro dei padroni di casa che schiaccia il meno 2, 34-36. Montano infiamma l’Allianz Cloud con la bomba del sorpasso, immediata la risposta di Rush che tiene avanti Forlì, 37-39. Milano ritrova fluidità offensiva e buone conclusioni interne, Benevelli e Lynch per il più 3, 44-41. E’ ancora battaglia vera con Marini che ricuce ogni tentativo di strappo milanese, il buzzer beater di Raivio lascia l’Urania avanti alla penultima sirena, 53-52. Alza il muro difensivo Forlì che mette sempre più aggressività sulla palla, Milano prova a correre e lo fa con esiti vincenti, Montano per il più 3, 57-54. Quarto fallo per Lynch ed Unieuro che riprende a lavorare in vernice, un botto di Montano respinge la prima ondata biancorossa, 64-59. Rientrano i pericoli pubblici Marini e Giachetti e questa volta l’argine Wildcats non regge, 64-64. Marini è letteralmente indemoniato, Sabatini deraglia in un possesso chiave ed immediata arriva la punizione con Giachetti che pesca Bruttini per il sorpasso, 70-71. Inutile l’ultimo assalto con Rush che mura Raivio, esce il tiro della vittoria di Montano, 70-72 il finale.

 

 

URANIA MILANO: Raivio 17, Montano 15, Lynch 14

UNIEURO FORLI’: Marini 23, Bruttini 15, Rush e Giachetti 9