News

Under 14 Elite: Hikkaduwa-Pall. Varese 64-78

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-04-08 23:21:00

 

Campionato Under 14 Elite - 10° giornata di ritorno

Hikkaduwa Urania Milano - Pallacanestro Varese 64-78 (40-41)

 

Urania: Ruoti 5, Zapelloni, Covolo, Biscari 4, Sciorelli, Cutugno 2, Sagher 9, Gorlier, Sangiorgio 4, Youssef 18, Bertani 22. All. Schiavi

Varese: Noble 25, Gattulli 2, Messina 6, Mozzo 5, Tapparo 17, Moretti 2, Buongiovanni 10, Di Carlo, Veronesi 7, Gorla, Croci 2, Calcaterra 2. All. Sterzi - Mancuso

 

Parziale dei quarti: 24-24; 16-17; 7-19; 17-18

 

Bella partita al PalaIseo tra il gruppo 2004 Wildcats e la seconda forza del Campionato Under 14 Elite, Pallacanestro Varese. Alla fine vincono gli ospiti più completi, più forti e con più qualità ma per tanti minuti i giovani di Urania hanno fatto vedere delle belle cose, rimanendo in partita per quasi tutto l'incontro.

L'inizio è a favore di Varese. Il lungo Noble da solo piazza un parziale di 0-8 che fa male ai padroni di casa. Sagher, Bertani e due triple di Youssef rilanciano le ambizioni di Hikkaduwa che sale decisamente di tono nel volume delle proprie qualità. Alla prima sirena è 24-24 con 10 minuti di bel basket e da applausi per tutti.

Anche nella seconda decina parte meglio Varese. Tapparo e un incontenibile Noble sono fattore importanti per la squadra di coach Sterzi. Urania però non si da per vinta e sia Ruoti che Sangiorgio hanno guizzi interessanti e vincenti per rimanere attaccatti anche prima della pausa lunga (40-41).

Il ritorno in campo dopo l'intervallo è un piccolo dramma per Urania. I padroni di casa vanno a sbattere troppe volte contro la difesa di Varese perdendo smalto e condizione fisica. Gli ospiti in attacco trovano sei punti a fila di un positivo Buongiovanni e la doppia cifra di vantaggio non è un bel segnale per Milano (47-60 al 30').

Negli ultimi dieci minuti con la giusta calma Milano torna a tessere la tela come sa fare. Cutugno finalmente in jumper e Sagher da tre ridanno carica ai biancorossi (-9). Varese tiene botta ma due triple di un ispirato Bertani per un attimo riaccendono la gara fino al meno 7 a tre minuti dalla fine. Varese però ha più frecce nel proprio arco ed è ancora Tapparo a ricacciare indietro le velleità dei Wildcats.

Alla fine vince Varese con merito confermando il secondo posto e le 22 vittorie nel girone Elite. Per Urania un'altra partita in cui il bicchiere è mezzo pieno reggendo l'urto di squadre più titolate. Peccato non essere riusciti a giocare con la giusta mentalità per tutti i 40 minuti della partita.  

 

Prossimo turno: domenica 15 aprile alle ore 11.30 in Via Manzoni, si gioca contro San Pio Mantova