News

Festival di triple all’Allianz Cloud, festeggia Urania che regola Orzinuovi, 92-82

Pubblicata in Serie A2 il 2020-01-25 22:37:00

Un Urania scintillante in attacco amministra la pratica Orzinuovi e continua a mantenersi in zona di prestigio della classifica. Allianz Cloud (record stagionale di presenze con oltre 3000 tifosi) che festeggia la gran serata per tutto il collettivo di coach Davide Villa, gruppo in cui spiccano un capitan Benevelli ancora mortifero dall’arco (20 con 5/8 da tre) ed un Raivio impressionante (tripla doppia per l’E.T. dei Wildcats da 19 punti conditi da 11 rimbalzi ed 11 assist) . Cinque in doppia cifra per Milano con Montano a quota 19 e Lynch che chiude con 13 punti e 3 stoppate. Non bastano all’Agribertocchi la potenza di Mekowulu (23 con 11 rimbalzi) ed i 27 di Miles.

 

LA GARA

Avvio subito a ritmi alti con Orzinuovi che cerca subito Mekowulu, Milano risponde con Benevelli e Montano, 5 punti consecutivi dell’ex Fortitudo nel primo break milanese, 12-4 timbrato da Lynch. Arriva anche il margine in doppia cifra con lo squillo di Raivio, si ripete l’E.T. dei Wildcats che dall’angolo spara la tripla del più 15, 19-4. Un paio di chiamate dubbi, fallo non fischiato a Mekowulu e seconda penalità per Lynch nel possesso successivo, riportano in quota l’Agribertocchi, 19-9 del centro nigeriano. Scalda la mano Miles con i bresciani che continuano la rimonta, 23-16 alla prima sirena. Non smette di colpire l’ex Eurobasket, totalmente incontenibile per la difesa Wildcats. Anche la zona di coach Corbani fastidi ai padroni di casa, fiammata di Sabatini che è l’unico a referto sino a metà del secondo periodo, 29-23. Benevelli e Montano danno la scossa mentre una rubata preziosa di Raivio ridona il più 10, 39-29. L’Agribertocchi rientra prima dell’intervallo, complice anche un tecnico affibbiato a coach Villa, buzzer beater di Boss per il meno 5, 42-37. Dopo la pausa lunga prosegue la rincorsa bresciana mentre arriva il terzo fallo per Lynch, ne approfittano gli ospiti che tornano a meno 1 con il solito Miles, 42-41. Capitan Benevelli infiamma l’Allianz Cloud con un gioco da 3+1, Raivio e Montano danno il più 6, 51-45. Orzinuovi non molla trascinata dal solito Mekowulu, si battono con coraggio Benevelli e Lynch che cercano di replicare in attacco, 58-49 dopo la bomba di Montano. Tanto Benevelli su entrambi del parquet nel nuovo strappo Wildcats che volano a più 17 dopo il gran lavoro di Piunti e Negri, 68-51. Torna a zona Brescia ma il capitano non sente ragioni, altro siluro dall’angolo ed è 71-54 alla penultima sirena. Sempre il pesarese a sigillare il più 20 con un’altra tripla questa volta frontale, non si arrendono i bresciani che hanno sempre un Miles funambolico che prova il grande recupero, tre bombe di Carenza rianimano la tifoseria biancoblu, 79-67. Urania che però resta in gran serata, non solo dall’arco, nonostante qualche palla persa Milano torna a controllare il match, 5 punti di Raivio mettono i padroni di casa vicini al traguardo, 86-67. Il punto esclamativo lo mette un eccellente Lynch che stoppa in modo imperioso Miles ed appoggia il canestro della staffa, 88-72. 

 

URANIA MILANO: Benevelli 20, Raivio e Montano 19

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Miles 27, Mekowulu 23, Bossi 16