News

Under 16 Eccellenza: Urania Milano-ABA Legnano 51-55

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-11-07 09:49:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - 7° giornata di andata (1° fase)

Urania Milano - ABA Legnano 51-55 (21-28)

 

Urania: Valsecchi 3, Granato 12, Di Costanzo 9, Gaboli, Nardella 6, Lazzarone, Cavallero 8, Cantù, Faccini, Strozzi 4, Brizzola 6, Ciccarelli 3. All. Schiavi - Rocco

ABA: Tornatore 4, Cassinerio 2, Zuccoli 15, Fragonara 10, Genovese 3, Gasparini, Luoni, Baggi 11, Da Ro 2, Elli 5, Pisoni 5, Bassani 5. All. Rocco - Agostiniello

 

Parziale dei quarti: 13-14; 8-12; 13-18; 17-11

 

Sfida in equilibrio quella tra l'attuale terza forza del girone B Under 16 Eccellenza e il gruppo 2003 Wildcats. Alla luce dei fatti, dando qualcosa in più sotto l'aspetto dell'attitudine e aumentando (anche di poco) le percentuali del campo (davvero nefaste), Milano poteva provarci sul serio a vincere una partita comunque alla portata per quanto visto in campo.

L'inizio è tutto di ABA che ha idee, energia e un bel sistema offensivo. Urania bate in testa per qualche minuto poi la tripla di Valsecchi e le giocate al ferro di Di Costanzo e Nardella ridanno luce alla manovra dei padroni di casa che alla prima sirena rimangono in scia (13-14).

Nella seconda decina la gara perde di qualità nelle realizzazioni e la partita, complice anche una illuminazione a metà nella tenso del Palalido diventa cupa. Il parziale 8-12 premia Legnano con qualche bella giocata di Baggi. Urania fatica a trovare spunti positivi in fase offensiva ma la difesa tiene comunque in linea di galleggiamento Granato e compagni (21-26).

Dopo la pausa l'inerzia della gara rimane in mano alla squadra di Rocco che gioca un po' meglio dei colleghi Wildcats. Zuccoli quasi da solo con 9 punti a fila rida impulso alla manovra ospite. Sponda Urania, Brizzola, Cavallero, Nardella e Granato si fanno apprezzare per spunti positivi ma in generale non basta per rimanere al passo (34-44 al 30').

Negli ultimi dieci minuti Legnano cala un po' nell'intensità e finalmente i padroni di casa iniziano a giocare come dovrebbero fare sempre. Il sostantivo convinzione non è più un tabù e con la giusta carica si torna a ridosso di Legnano per provarci. Sono tanti (troppi) i liberi buttati per recuperare fino in fondo e così ABA (con qualche piccolo patema) può comunque festeggiare sulla sirena.     

 

Prossimo turno: sabato 17 novembre ore 17.30 presso il PalaIseo, si gioca con Le Bocce Erba