News

Urania Milano - San Severo: Il match delle debuttanti

Pubblicata in Serie A2 il 2019-10-04 16:07:00

Momento tutto da gustare per l’Urania basket Milano che fa il suo, storico, esordio nel campionato di Serie A2. Teatro dell’evento il leggendario ex PalaLido che, nella sua rinnovata e splendida veste dell’Allianz Cloud, conserva la stessa magia pur in una cornice di grande modernità. Sarà compito dei ragazzi di coach Davide Villa superare il muro delle tante emozioni e provare a partire con la giusta carica per regalare la prima vittoria stagionale ai tifosi Wildcats. Non facile peraltro il precampionato della squadra milanese, con tante defezioni in diversi ruoli, costringendo spesso lo staff tecnico a veri e propri esperimenti. Al via roster sostanzialmente al completo per Urania che aspetta solo il via libera per capitan Benevelli, altro tassello fondamentale di una squadra profondamente rinnovata dopo la promozione dello scorso giugno. Di quella squadra restano peraltro, oltre al giovane della “cantera” Michele Piatti, due alfieri fondamentali della cavalcata della primavera scorsa: Giorgio Piunti ed Andrea Negri.
E si riparte proprio da giugno quando i destini di Milano e San Severo si incrociarono, seppure in semifinali separate, al PalaTerme della cittadina toscana.
Squadra pugliese che ha profondamente cambiato pelle rispetto alla promozione, ottenuta dopo la rinuncia di Pescara. In panchina è arrivato Damiano Cagnazzo, reduce da quattro stagioni consecutive sulla panchina di Jesi, compresa la salvezza raggiunta, subentrando a Lasi, nel campionato 2015/2016. Il direttore sportivo Pino Sollazzo ha voluto fornire all’allenatore marchigiano una coppia di americani di spessore ed esperienza. 
“Tre” Demps è la guardia titolare dello starting five dei pugliesi, visto lo scorso anno a Cremona il figlio del GM dei Pelicans della NBA ha collezionato oltre 10 punti a partita in 20 minuti di utilizzo nella truppa di coach Meo Sacchetti. 
Sotto canestro l’altro innesto USA, Markus Kennedy (alcune partite a Pistoia nel 2017) è un’ala centro di grande potenza che sa essere produttivo sia a rimbalzo che nella produzione offensiva (doppia doppia a fine stagione nella seconda divisione turca con 18 punti abbondanti e 10 rimbalzi a partita).
A guidare le operazioni in cabina di regia Marco Spanghero (6,5 punti e 2,5 assist con Udine nella passata stagione), che garantisce affidabilità nel ruolo, al suo fianco l’esperto Andrea Saccaggi (nell’ultimo anno a Roma sponda Virtus) che può garantire punti ed imprevedibilità. Il quattro titolare sarà Giacomo Maspero, l’ex canturino prova a ritrovare una sua dimensione dopo la stagione luci ed ombre tra Verona e Jesi. Il vero idolo di San Severo esce però dalla panchina, è il capitano Emidio Di Donato (al terzo anno in Puglia) il trascinatore che sa esaltare la tifoseria giallonera (9 punti ed 8 rimbalzi il fatturato dell’ala classe 1992). Altra addizione assai significativa quella di Chris Mortellaro, ideale cambio dei lunghi per il 2.08 con doppio passaporto italiano e statunitense. Minuti importanti dal “pino” possono arrivare dalla guardia Simone Angelucci (in arrivo da Giulianova) e dall’esterno Alberto Conti (proveniente da Rieti).

Palla a due ore 20.30 presso la Allianz Cloud (ex PalaLido) di piazzale Stuparich.

Diretta video su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.   

Nel pre e post partita e all’intervallo, consueta rubrica #direttaurania sulla pagina Facebook di Urania Basket, con interviste ai protagonisti del match.

 

UFFICIO STAMPA URANIA BASKET MILANO