News

Under 16 Eccellenza: Basket Costa-Hikkaduwa 52-71

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-04-15 21:35:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - 10a giornata ritorno 
Basket Costa x l’Unicef - Hikkaduwa Urania Milano 52-71 (24-31)


Basket Costa: Mariani, Moltrasio 9, Merlo, Panzeri 2, Riva 4, Bonfanti 17, D’Anna 6, Galli, Tramarin 9, Tagliabue 5, Brophy. All. Fiorentino.

Hikkaduwa: Frausin 18, Losi 3, Salmin 6, Filiputti 10, Giorgetti 8, Rashed 9, Rinoldi, Donati 9, Ambrogi 2, Baccalaro 4, Milani, Magni 2. All. Montefusco.

 

Parziali dei quarti: 10-18; 14-13; 15-25; 13-15.

 

Vittoria d’autorità nella penultima giornata del girone di ritorno in trasferta a Costa Masnaga, squadra che all’andata aveva costretto i biancorossi ad un tempo supplementare. Ben diversa la storia di questa partita dove Urania ha subito dato l’impressione di essere presente, concentrata e volenterosa di chiudere in bellezza questo campionato dando continuità alla vittoria di prestigio della scorsa settimana.

Il primo quarto vede i wildcats partire a razzo con Salmin, Frausin, Donati, Rashed e Giorgetti tutti protagonisti del primo parziale di 4 a 12 che obbliga coach Fiorentino a parlarci su. Alla ripresa del gioco però Urania non concretizza la superiorità momentanea e concede troppi tiri liberi, quasi unica fonte di punti degli avversari, vedendo complicarsi la partita di Rashed e Filiputti, che era entrato al posto del capitano, entrambi con due penalità. Nonostante le rotazioni obbligate Urania trova dalla panchina pronti Baccalaro, Milani e Losi che contribuiscono a chiudere il primo quarto avanti di 8 punti sul punteggio di 10 a 18.


La seconda frazione vede una reazione dei padroni di casa che si scuotono e cominciano ad usare le loro armi, trovando qualche facile canestro in contropiede dovuto specialmente ad alcune forzature dell’attacco milanese. Urania ha il primo, ed unico, piccolo sbandamento della partita e Costa ne approfitta subito portandosi a meno 5 sul 20 a 25. Due liberi di Giorgetti ed un canestro e fallo di Frausin fanno respirare Urania che va così all’intervallo sul punteggio di 24 a 31, con più di qualche rammarico.


Alla ripresa del gioco dopo l’intervallo lungo, i ragazzi targati Hikkaduwa azzannano subito la partita e grazie a 5 punti consecutivi di Rashed, riescono a riportare il vantaggio oltre la doppia cifra. Purtroppo proprio nel suo momento di maggior incidenza sulla partita, il numero 42 compie il terzo e il quarto fallo che lo costringono alla panchina. I biancorossi però continuano a macinare gioco e allungano il distacco con la difesa e i rimbalzi di Rinodi, sempre prezioso, uniti ai canestri di Salmin, Donati Frausin e Giorgetti. Ma soprattutto grazie ad una prestazione finalmente di ottimo livello di Filiputti, che mette punti importanti in chiusura di quarto firmando il parziale di 15 a 25 che porta Urania al via dell’ultima frazione avanti 39-56.


Nell’ultimo quarto i wildcats gestiscono il vantaggio, incrementandolo e portandolo anche oltre le 20 lunghezze di vantaggio, dimostrando concentrazione. Il valore di quest’ultimo quarto lo si ha vedendo continuare a spingere sull’acceleratore Baccalaro, Ambrogi e Magni che sfruttano al meglio i minuti a loro disposizione. La partita si chiude con il punteggio di 52 a 71 per Urania che merita davvero un applauso per la prova matura senza troppi fronzoli. Complimenti ai ragazzi che in queste settimane ricche d’infortuni, si sono fatti trovare tutti pronti quando sono stati chiamati in causa.

 

Prossimo turno: sabato 21/04 alle ore 17.30 al Palaiseo, contro ABA Legnano.