News

Under 14 Elite: Urania Milano - Pall. Varese 89-60

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-10-04 23:26:00

 

Campionato Under 14 Elite - 1° giornata di andata

Urania Milano - Pallacanestro Varese 89-60 (47-33)

 

Urania: Ginocchio 4, Palazzo 4, Giuliana, Zancan, Casaletti 4, Rossi Bellora 18, Filipponi 31, Alzati 9, Radi, Morese 4, Brizzola 2, Mantini 16. All. Schiavi - Rognoni - Tassellari

Varese: Schiavini, Praderio 1, Poloni 5, Coppa 2, Gandini 2, Broggini 12, Natola 6, Zheleznov 2, Rossi, Pinzi 16, Petrucciano 4, Migliori 10. All. Diamante - Gergati

 

Parziale dei quarti: 25-21; 22-12; 26-18; 16-9

 

E' un esordio di Campionato davvero eccellente quello che è andato in scena presso il PalaIseo di Milano, venerdì 4 ottobre nell'anticipo della 1° giornata a livello Under 14 Elite con una Urania in formato turbo capace di vincere contro gli amici-rivali storici della Pallacanestro Varese per 89 a 60.

Fin dalla palla a due si lotta e si gioca ad un livello d'intensità molto alto. Varese parte decisamente meglio con tante penetrazioni vincenti. In difesa Milano fatica a contenere la carica degli ospiti che si fiondano in area con belle giocate di 1c1.

Sull'altro lato del campo le qualità balistiche dei Wilcats sono note e questa sera è Paolo Mantini a vedere il canestro avversario grande come una casa. Totale generale 3/3 da tre e Urania alla prima sirena respira a pieni polmoni (25-21).

Il mancino Pinzi per gli ospiti è davvero un rebus che appare irrisolvibile per la difesa di Urania che fatica a contenere l'esterno di coach Diamante. La produzione offensiva di Milano però non cala e le giocate vincenti di Filipponi, Palazzo, Casaletti con la quarta tripla di Mantini fanno male a Varese che all'intervallo è sotto 47-33.

Dopo la pausa ci si aspetta una reazione ospite che arriva solo in parte. Urania pare indemoniata e pur con qualche difficoltà nella costruzione delle trame offensive trova spunti interessanti da Alzati (granitico nella lotta corpo a corpo sotto i tabelloni) e Rossi Bellora che spesso fugge nell'1c1. Terza sirena 73-51.

Nel quarto periodo cala fisiologicamente l'intensità con gli ospiti storditi dalla carica di Milano. Urania trova comunque l'energia per chiudere sotto controllo e con la giusta faccia. Finisce con gli applausi per tutti i protagonisti in campo.

Dopo le mille battaglie punto a punto dello scorso anno, Varese si lecca le ferite. Milano vince e convince con qualche certezza in più rispetto a quanto preventivato. Si torna in palestra a migliorare perchè tra sette giorni c'è Cantù e tra due settimane c'è da giocare con EA7 Olimpia Milano. 

 

Prossimo turno: sabato 12 ottobre alle ore 15.15 presso la storica palestra di Piazza Parini, si gioca con Pall. Cantù.