News

Under 14 Elite: EA7 Olimpia-Hikkaduwa 63-50

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-03-10 14:42:00

 

Campionato Under 14 Elite - 7° giornata di ritorno

EA7 Olimpia Milano - Hikkaduwa Urania Milano 63-50 (27-27)

 

Olimpia: Rizzi, Basca, Restelli 11, Longhi 6, Abante 9, Rapetti, Minervini 2, Di Tonno 1, Galicia 24, Martino 10, Piccinini. All. Panpani - Pavone

Hikkaduwa: Ruoti, Pezzola 3, Darabana, Zapelloni, Biscari 9, Sciorelli, Sagher 6, Gorlier 19, Youssef 13. All. Schiavi

 

Arbitri: Marco Mozzarelli e Christian Bignotti (Ottimo arbitraggio)

Parziale dei quarti: 19-12; 8-15; 17-10; 19-13

Prossimo turno: domenica 11 marzo (recupero) alle ore 11.00 si gioca in Via Italia a Teglio

 

Prova da incorniciare per il gruppo Urania 2004 (4 vinte-14 perse) nella sfida impossibile contro la prima della classe ad Assago, EA7 Olimpia Milano (17-1). Hikkaduwa gioca proprio bene i primi due periodi (27-27) e poi pur cedendo alla distanza si fa aprezzare per impegno, tecnica e tanta forza di volontà.

L'inizio è tutto dei padroni di casa. L'Olimpia arriva al ferro con facilità e il 6-0 iniziale sembra spianare la strada ai padroni di casa. Youssef interrompe il parziale avversario con una bella giocata di 1c1 e lo segue subito Pezzola nel pitturato Olimpia. La gara torna in equilibrio, anche se gli 11 punti nel periodo per Galicia fanno tutta la differenza del mondo tra le due squadre (19-12).

Nei secondi dieci minuti Urania prende fiducia e guadagna tanta inerzia nella propria autistima. Gorlier arriva al ferro con tecnica e forza. Youssef è comunque un rebus da risolvere per EA7 e Biscari è concreto nella propria presenza sotto i tabelloni. Il bel parziale dei secondi dieci minuti (8-15) è tanta roba per gli ospiti che all'intervallo sognano ad occhi aperti.

Dopo la pausa i padroni di casa provano ad alzare l'intensità della gara. Urania pur soffrendo in qualche occasione tiene comunque il campo senza sfigurare. Ancora Galicia fa il vuoto nelle proprie giocate guadagnando qualche punto di vantaggio alla terza sirena (44-37).

L'inizio dell'ultimo periodo è positivo per Urania che trova giocate vincenti da parte di Sagher e Biscari. Sei punti a fila di un conreto Martino (Olimpia) ridanno gas all'inerzia EA7 che a metà dell'ultimo periodo è avanti di 10 (55-45). La tripla di Restelli e qualche palla persa di troppo per i Wildcats mandano i titoli di coda per la vittoria finale ma la buona prova dei giocatori Hikkaduwa va oltre la sconfitta.

Dopo la positiva partita persa in volata con la Robur Varese e l'ottima gara contro la capolista Olimpia, già domenica 11 marzo i giovani Wildacast saranno già in campo per il recupero con Teglio.