News

Basketball Carnival Cup 2020: Minibasket Urania cresce senza interruzioni!

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2020-02-27 12:35:00

Una grande festa del Minibasket è andata in scena dal 21 al 23 febbraio in occasione dell'edizione 2020 del Basketball Carnival Cup.
 
Oltre 130 squadre provenienti dalla Liguria, EmiliaRomagna, Lombardia, Piemonte e Veneto, 1500 atleti, 100 arbitri, 16 palestre e 8 comuni ospitant, questi sono stati i numeri eccezionali, per un evento divenuto di spicco a livello nazionale nel panorama del basket giovanile.
 
Ringraziamo gli organizzatori del Torneo, Walter, Marco e Mauro, per l'invito e per tutto il lavoro che hanno fatto per la ben riuscita del we. Ci preme segnalare che gli stessi hanno deciso di devolvere una parte della quota di partecipazione degli atleti, compresi i tanti Wildcats, ad un’associazione torinese che appoggia un progetto di volontariato per le realtà bisognose del Brasile.
 

Urania si è presentata al Torneo con ben 8 squadre e circa 100 mini atleti, nelle categorie Scoiattoli, Aquilotti  ed Esordienti, e ha “invaso” il medio e alto novarese per i tre giorni di gare.

Purtroppo domenica 23/2 dopo le ore 13.00, prima delle gare finali del Torneo, come disposto dalla Fip in accordo con la protezione Civile, come ben tutti saprete, siamo stati costretti ad interrompere le partite, ma solo nell'interesse della salute dei nostri piccoli atleti.

Urania è tornata a casa soddisfatta della crescita del proprio settore Minibasket. Consapevolezza che ha potuto constatare su ogni campo, nei diversi gironi e contro formazioni di prestigio, in ogni partita giocata, vinta e persa.

Infatti su 8 squadre ben 4 avrebbero giocato la finale del gradino più alto della propria categoria e le restanti squadre sono state comunque a ridosso delle prime posizioni.

Anche i numeri parlano chiaro: 32 le gare disputate prima della sospensione di domenica, 25 le partite vinte e 7 quelle perse. Oltre alla statistica, è stato evidente, come in tutte le categorie e contro qualsiasi avversario, che Urania abbia giocato alla pari e con la giusta determinazione che è ormai nel suo stile e marchio di fabbrica targato "Wildcats".

Questo torneo ha dimostrato che il lavoro fatto quotidianamente in palestra è quello giusto e possiamo vantare uno staff tecnico competente e sempre volenteroso di preparare e divertire i nostri giovani atleti. 

Forza Urania!