News

A Desio è battaglia da overtime, a sorridere sono i Wildcats

Pubblicata in Serie B il 2018-11-25 20:29:00

Successo preziosissimo per la Super Flavor che passa a Desio dopo un overtime. Gara dura e nervosa come ogni derby, partenza in salita poi il recupero ed il sorpasso con un Negri rovente a cavallo tra terzo e quarto periodo. Urania spreca il vantaggio in doppia cifra ed è costretta all'overtime dal solito scatenato Perez. Nel prolungamento la classe e la sostanza del trio Santolamazza-Paleari-Eliantonio domano la resistenza degli uomini di coach Frates.

 

COLPISCE PEREZ

Brusco avvio per la Super Flavor travolta dalla verve di Perez e Fiorito, di quest'ultimo il siluro che certifica la prima fuga di Desio, 10-2. Prova a scuotersi l'Urania che cerca i lunghi per attivare l'attacco, Piunti ed Eliantonio rispondono presente ma restano i problemi in fase difensiva, i brianzoli continuano a colpire, Lenti da rimbalzo d'attacco per il più 11, 17-6. Momento difficile per i Wildcats che non riescono ad eseguire con efficacia, ci prova capitan Paleari a suonare la carica, recupero milanese con Eliantonio che griffa il meno 5, 17-12. 

 

 

LA CARICA DEL CAPITANO

Perez resta cliente complesso per gli esterni Urania ma l'asse Paleari-Eliantonio regala delizie in area colorata, 20-16. Santolamazza fa cose preziose su entrambi i lati del campo, Milano è a contatto a fine primo quarto, 20-18. Arriva anche la parità firmata da Negri in apertura di secondo periodo, un sontuoso Paleari (due stoppate e poi transizione chiusa con l'appoggio al vetro) sigilla il sorpasso, 24-25. Si sblocca anche Toffali, bella tripla frontale per il più 3, splendida lotta in vernice tra Paleari e Lenti, 34-35 all'intervallo. Dopo la pausa lunga si sblocca finalmente Simoncelli che però incappa nella terza penalità, 38-38. Gara molto fisica con lo scontro Piunti-Lenti in evidenza, Super Flavor che resta avanti dopo l'incursione di Toffali, 41-43. 

 

NEGRI LETALE PER IL BREAK

Ottimo impatto anche per un concentratissimo Negri che respinge gli assalti dei padroni di casa, 9 filati dell'ex Lecco che è già in doppia cifra alla penultima sirena, 51-56. Imperversa Negri anche in avvio di quarto periodo con un altro siluro, 51-62 ed i punti a referto diventano 21. Difende con le unghie il vantaggio l'Urania che si aggrappa ai suoi totem Piunti e Paleari entrambi però con 4 penalità, anche fortunati i padroni di casa con Beretta che sigilla il meno 3 dall'angolo, 62-65. 

 

THRILLING OVERTIME

Si scalda il pubblico desiano esaltato dal pareggio da tre di Brown, Santolamazza mette una tripla da campione per il nuovo vantaggio Wildcats, 65-68. Gli uomini di coach Frates non si fermano e trovano il sorpasso su un rimbalzo d'attacco di Beretta, 69-68. Super Flavor che non segna dal campo per oltre 3 lunghi minuti, due liberi di Simoncelli danno il più 2 a 30 secondi dal termine. Esce per falli il play Wildcats sull'incursione di Perez che non sbaglia dalla linea della carità, l'ultimo pallone è per l'Urania ma il tiro di Eliantonio dal mezzo angolo non viene accolto dal ferro. 

 

ARTIGLIO WILDCATS

Il lungo di Terni da però un contributo fondamentale nell'overtime, Paleari e Santolamazza contribuiscono con esperienza e liberi decisivi. Splendida difesa di squadra contro Perez e compagni nei possessi chiave, è un'invenzione di Toffali a sigillare la vittoria, 74-80.