News

Sfida al vertice

Pubblicata in Serie B il 2017-11-25 09:33:00

Questa sera al Pala Iseo, andrà in scena un appuntamento imperdibile per gli appassionati delle "minors" del basket di serie B.

Urania Milano che occupa la seconda posizione in classifica, ospita la capolista Omegna, partita di cartello che offre molteplici motivi di interesse. Oltre all'aspetto prettamente tecnico, che offre l'opportunità alla squadra Milanese targata Super Flavor di ribadire che il vertice della classifica è una zona di confort, ci sarà un momento di pura emozione per il ritorno da avversari di coach Ghizzinardi e di Marco Torgano, già Wildcats per quattro stagioni.

Nonostante la sconfitta per un solo punto, subita a Pavia nell'ultimo turno di campionato, i Wildcats possono essere soddisfatti per un inizio di stagione molto positivo, che li ha portati ad avere un record di 7 vinte e 2 perse.

Il cammino fin qui percorso, contraddistinto dai numerosi infortuni che non hanno mai permesso a Coach Davide Villa di avere il roster al completo, ha di contro generato uno spirito combattivo, che Urania ha dimostrato in maniera significativa in ogni gara.

Urania ha un record casalingo di 3V 1P, con una media di 71.75 punti segnati e di 67.75 subiti. Omegna invece, ancora imbattuta dall’inizio della stagione (9-0), in trasferta, realizza 69.25 punti, subendone 56.25.

Urania dovrà affrontare una formazione completa in ogni reparto, costruita con il dichiarato intento di tentare la promozione alla serie A, che fino a questo momento ha dimostrato sul campo tutto il talento e la solidità che dispone.

La conduzione tecnica è affidata per il secondo anno a Coach Marcello Ghizzinardi. Quattro stagioni sulla panchina Urania, il “Ghizzy” è l’allenatore perfetto per raggiungere gli obiettivi pianificati. Esperto conoscitore della categoria, già nella passata stagione all’esordio sulla panchina piemontese ha portato Omegna al vertice, raggiungendo le final-four di Coppa Italia e la finale di Campionato persa contro Orzinuovi.

In cabina di regia il talento sopraffino di Alex Simoncelli (’86). Il playmaker realizzatore, è il top score della squadra con 17.3 ppg in 26’ e 4 assist. Per lui percentuali di spessore, con il 56% da 2P e il 44% da 3P. Con lui in regia ed anche al suo fianco durante le fasi di gioco, il giovane Francesco Villa (’97) che in 24’ segna 10.6 ppg con 3.6 assist.

Nel reparto guardie, il punto interrogativo va su Tommaso Milani, che dall’inizio stagione ha problemi fisici. In sua assenza Kevin Brigato (’98) ha contribuito con 8.4 ppg in 25’. Completa il ruolo Gionata Guala (’00) con solo qualche scampolo di partita (3’).

Nel reparto ali, lo slot di “3” è dell’ex di turno Marco Torgano (’91), che in 22’ realizza 7 ppg, con il 56% da 2P e il 36% da 3P; con lui Nicolò Benedusi (’88) con 8.4 ppg in 28’ ed il giovane Riccardo Ramenghi (’00) con 3’.

Tra i lunghi eclettici spicca ovviamente il nome di Marco Arrigoni (’91), che in 34’ di media, realizza 13.1 ppg con il 58% da 2P, il 39% da 3P e l’aggiunta di 7.6 rimbalzi. Insieme a lui il coetaneo Francesco Fratto (’91) che in 23’ realizza 7.1 ppg con 6.4 rimbalzi.

A chiudere il roster le torri Marcelo Dip (’84) e l’interessante prospetto Marco Di Pizzo (’98).

Il primo, argentino di nascita ma italiano per la federazione, viaggia con 9.1 ppg in 24’ a cui aggiunge 4.5 rimbalzi. Il secondo nei 12’ in cui viene richiesto il suo contributo, realizza 3.5 ppg con 1.6 rimbalzi.

  

La società invita i tifosi a partecipare numerosi all’appuntamento (previsti 100 tifosi da Omegna), per riuscire ad avere quella cornice di pubblico, che nell’ultimo match casalingo tifato con grande calore, ha contribuito in modo significativo al successo finale.

 

Palla a due, come di consueto alle ore 20:45

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano