News

Interviste Allenatori Urania: ecco a voi Niccolo Locati

Pubblicata in Interviste Atleti Urania il 2019-12-02 15:16:00

 

Dopo aver letto con interesse diverse interviste di atleti Urania, oggi iniziamo a proporre anche le interviste svolte agli allenatori del Settore Giovanile Wildcats. Al via abbiamo da conoscere meglio Niccolò Locati, allenatore della squadra Under 18 Eccellenza nonchè terzo allenatore della Serie A2.

 

1) Nome, Cognome, anni e segno zodiacale? Nick Locati, 33 anni, Sagittario. 
2) Tre aggettivi per definirti come allenatore? Coinvolgente, pretenzioso, ambizioso. 
3) Hai iniziato ad allenare perchè? Da giocatore ero scarso, ma capivo il gioco meglio dei miei allenatori
4) La vittoria più importante? Salvezza ottenuta sul campo in Cgold (stagione 2015/216). 
5) Tre cose che dovrebbe avere il tuo giocatore ideale? Autonomia, Responsabilitá e Talento. 
6) Un errore che ti riconosci? Dico tante parolacce.. 
7) La sconfitta che non hai ancora dimenticato? Semifinale Final 4 u18 Top della scorsa stagione. 
8) Il fondamentale che preferisci allenare? Tutti, ma mi diverto un sacco facendo fare ballhandling. 
9) Una frase storica di un tuo giocatore? "Sono un T-Rex!!!!" bimbo di 1° elementare che approcciava per la prima volta una difesa particolarmente aggressiva sulla palla. 
10) Se non avessi fatto l’allenatore cosa avresti fatto? Il sindacalista o il presidente del consiglio. 
11) Tre regole base per allenare fino 100 anni? Passione in quel che si fa, Imparare sempre da tutti studiando i particolari del gioco e Non Mollare mai. 
12) Due giocatori in panchina chi fai entrare? Chiedo a Merani e scelgo l'altro (scherzo). 
15) Dopo aver allenato una grande partita? Si va a casa a preparare la prossima. 
16) Il tuo motto? "Allenare è un dono" 
17) Il sogno nel cassetto? Partecipare a una manifestazione Olimpica rappresentando l'Italia. 
18) La vittoria e la sconfitta sono…? Parti necessarie del percorso di crescita di un giocatore. 
19) Il giocatore più famoso che hai allenato? Stefano Laudoni 
20) Il più bel consiglio ricevuto? Se vuoi essere un buon coach fai crescere i tuoi giocatori fino al punto in cui non avranno più bisogno di te. 
21) Come ti vedi tra 10 anni? Con una meravigliosa, incolta barba grigia da hipster. 
22) Il Basket che ti piace è quello che…? Coinvolge tutti, permette di migliorarsi e fa divertire chi lo guarda.