News

Under 18 Eccellenza: Robur Varese - Urania Milano 84-78

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-29 09:27:00

 

Campionato Under 18 Eccellenza - 8° giornata di andata

Coelsanus Varese - Urania Basket Milano 84-78 (52-49)

 

Coelsanus Varese: Brignoli 2, Bacchiega 6, Pavese 5, Resemini 1, Macchi, Napoletano 13, Alesina 25, Isella, Coulibaly 6, Rovera 16, Veronesi 8, Magugliani 2. All. Cattalani, Vice All. Natola

Urania Milano: Scafora 12, Signorile 5, Manto 8, Lazzari 2, Cavallero 16, Molin 2, Roncadin 2, Ferraris 7, Casati 10, Giulietti 14. All. Locati, Vice All. Merani

 

Parziale dei quarti: 33-18 / 19-31 / 12-8 / 20-21
 

Serata amara per gli Under 18 dell'Urania Milano che escono sconfitti dalla trasferta varesina, forse già sazi di due importanti vittorie e convinti di portare a casa due punti facili in casa dell'ultima in classifica. Gravissimo errore perchè nel campionato eccellenza non esiste mai una vittoria già scritta!

Ed infatti il primo quarto è da incubo: dopo 4 minuti e 45 secondi il punteggio recita 20 a 10 per i padroni di casa che corrono, difendono, ma soprattutto segnano da 3 e in penetrazione al ferro con una facilità disarmante! A 2 minuti dal termine del primo quarto il tabellone segna un incredibile -19 per i Wildcats (33-14) dopo aver realizzato il record di palle perse (12 in 7 minuti) con Varese che mette a segno ben 5 tiri da 3 su 6 tentati, ma Urania riesce a tamponare le ferite sul finire del periodo con un mini-parziale di 4 a 0.

Il secono quarto però vede il proseguo di questo mini parziale con una rimonta rabbiosa in cui viene sfruttata la maggiore fisicità e talento individuale più che il gioco di squadra per rientrare in partita con Manto e Cavallero sugli scudi, autori rispettivamente di 6 e 11 punti nel parziale a favore, coadiuvati da un riassestamento di un fino ad ora spento e confuso Ferraris, mentre Giulietti, Lazzari e Signorile sono fermati dal problema falli. Se in attacco i 31 punti sono una nota più che positiva, lo stesso non si può dire della difesa che riesce comunque a subire 19 punti. 52 a 49 il punteggio all'intervallo.

Il terzo quarto conferma la particolarità della partita finendo con un parziale che non ha niente a che vedere con gli altri 3, infatti il punteggio di 12 a 8 in favore di Varese, dopo che Milano era riuscita a rientrare sul -2 con il punteggio di 56-55, testimonia e fa davvero pensare sulla partita caotica che sta venendo disputata.

Nell'ultimo quarto Varese prova l'allungo, Milano prova il rientro giocandosi qualche carta tattica in ambito difensivo, ma due triple consecutive incredibili di Sovera con mano in faccia respingono ogni tentativo di velleità milanese buttando Urania nell'oblio e l'1 su 4 finale ai liberi è l'emblema di una partita giocata con sufficienza dalla squadra ospite, ma allo stesso tempo giocata con una grinta e una solidità fisica e mentale davvero notevoli da parte della squadra di casa che mette a segno addirittura 12 tiri da 3, meritandosi la ampiamente la prima vittoria stagionale.

 

Prossimo turno: Lunedì 2 Dicembre, ore 20.45 alla Secondaria del Lido, contro Derthona Tortona.