News

Under 15 Uisp: Social Osa-Hikkaduwa 39-40

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2017-12-20 12:10:00

 

Campionato Under 15 Uisp - 7° giornata di andata

Social Osa – UHikkaduwa Urania Milano 39–40 (16–18)

 

Social Osa: Bariezzaghi; Antonioli 7; Belluschi 3; Ceriani 3; Albrizio 4; Napoli; Icraus 5; Seno 10; Balthazar; Rozzi 7; Samson; All. Rossini

Urania: Borrè 2; Darabana 2; Pavesi; Sciorelli; Sangiorgio 2; Rezzoli 4; Youssef 3; Bevivino 7; Lazzarone 2; Petix 12; Cavallero 6; All. Tartaglia

 

Parziali dei quarti: 11-4; 5-14; 9-9; 14-13

 

Settima partita per il gruppo Under 15 nel torneo Uisp, dove affronta Social Osa fuori casa, nell’ultimo incontro del girone di andata, vinta dai Wildcats, che agguanta cosi la sua settima vittoria, rimanendo ancora imbattuta.

Un inizio di partita decisamente non brillante per Urania, che fatica a entrare in partita e con un Social Osa che detta il ritmo partita iniziale, sia a livello offensivo e sia a livello difensivo. Un primo quarto, dove i Wildcats lasciano punti preziosi, con tanti errori da sotto canestro e tante palle perse. Alla fine dei primi dieci minuti, il risultato è di 11 a 4 a favore di Social Osa.

Nella seconda decina di gioco, si vede totalmente un’altra partita, con Urania che domina il gioco e alza decisamente le percentuali al tiro. La circolazione di palla dei Wildcats è maggiore, cosi come l’intensità, riuscendo cosi a fare una grande rimonta, fino a ribaltare il risultato, con protagonisti i canestri di, Petix, Darabana e Cavallero. Alla fine del secondo quarto, il risultato è di 16 a 18 a favore dei Wildcats.

Dal terzo quarto la partita si porta a una condizione di perfetto equilibrio, senza che nessuna squadra domini sull’altra. Urania comincia ad attuare una difesa pressing con raddoppio, permettendogli cosi di fare qualche recupero palla e molti più tiri. La precisione al tiro per Hikkaduwa dovrebbe essere maggiore. Sono tanti (troppi) gli errori in fase conclusiva (terzo parziale 9-9).

Nell’ultimo quarto, la situazione si fa infuocata, con entrambe le squadre motivate a potare la partita a casa. Ogni azione, ogni tiro diventa importante per le due formazioni, nello specifico, gli ultimi tre minuti dove ambe le squadre sono in bonus, nella quale a ogni contatto, c’è il rischio di regalare tiri liberi alla squadra avversaria.

Urania non riesce nel tentativo di evitare il fallo e concede alla squadra di casa molti tiri liberi, seppur gran parte vengono sbagliati. La partita si concluderà 39 a 40 a favore di Urania, che dopo un inizio titubante, riesce a riprendere la situazione in mano, senza demotivarsi, ma avendo fiducia nei propri mezzi. I complimenti vanno anche alla squadra avversaria, che fin dalle prime battute ha messo in difficoltà i giovani Wildcats, giocando con intensità e determinazione dall’inizio fino alla fine.

 

Prossimo turno: 21 gennaio alle ore 16.30, contro Azzurri Niguardese, in via Gatti 16 a Milano.