News

Under 14 Elite: Urania Milano - Vanoli Cremona 46-47

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-10-29 14:19:00

 

Campionato Under 14 Elite - 4° Giornata

Urania Milano - Guerino Vanoli Cremona 46-47 (27-30)

 

Urania: Borsatti, Sperindio 10, Pirrone 12, Pozzi 3, Solimeno, Ghioni 8, Portesi 2, Vigna 9, Romano, Roth, Norelli, Villasanta 2. All. Merani

Cremona: Mainieri 7, Galli 4, Maffezzoli, Fiammenghi 2, Redini 4, Baggi, Cigala 6, Piccioni, Schettino, Conti 13, Taino 2, Valenti 9. All. Bogliori - Villa

 

Parziale dei quarti: 14-20; 13-10; 6-11; 13-6.

 

Partita molto sentita quella disputata nella storica Secondaria del Lido di Milano, Urania Under 14 ospita la blasonata Vanoli Cremona anch'essa come i Wildcats ancora a quota zero punti, quindi pronta a dare battaglia fino alla fine per ottenere la prima vittoria stagionale. L'inizio è tutto per i padroni di casa che cominciano con un bel 6-0 di parziale nei primi minuti di gioco, parziale completamente rovesciato da Cremona che controbatte chiudendo gli spazi in area e sfruttando la propria fisicità sotto le plance sia in difesa che in attacco, firmano un contro parziale di 8-20 ed il primo quarto si chiude 14-20 per la formazione cremonese.

Il secondo quarto vede Urania leggermente più attenta in difesa, soprattutto grazie ai raddoppi a tutto campo che fruttano diverse palle recuperate, ma diverse imprecisioni in attacco non permettono la piena capitalizzazione dello sforzo difensivo, capace di ridurre a 10 i punti subiti nel quarto, esattamente la metà, a fronte di 13 realizzati che potevano essere molti di più a causa di tantissimi errori al tiro libero, arma invece molto efficace per i ragazzi della Vanoli. Cremona chiude la prima metà di gara avanti per 30 a 27, ma con la sensazione che si sta assistendo ad una partita incerta fino alla sirena finale.

Il terzo quarto però stravolge tutto, Urania fatica molto, sia in attacco che in difesa, tanto che Cremona vola sul +10 in poco tempo sfruttando appieno le molte palle perse dei ragazzi in maglia Wildcats, in grado di realizzare solamente 2 punti in 7 minuti, seppur un miniparziale di 4-0 riesca a tenere a galla i padroni di casa. Allo scadere del terzo quarto il tabellone dice 33 a 41 per gli ospiti.

Il quarto periodo si riapre sulla falsa riga del terzo, l'attacco Urania è statico e non trova alcuno sbocco, in compenso la difesa è più attenta rispetto al terzo quarto, i tiri liberi rimangono un dramma per i ragazzi in maglia bianca e si arriva a 50 secondi dalla fine sul punteggio di 40 a 46 per Cremona. Da lì scatta qualcosa nella testa dei giovani Wildcats: l'intensità sale a dismisura, sia in attacco ma soprattutto in difesa dove si chiude l'area e i raddoppi portano a rubare palla in continuazione con Vanoli che fatica a superare la metà campo ed il risultato è un parziale in favore di Urania che si riporta a -1 in poco tempo riaprendo una partita che sembrava già finita. A 12 secondi dalla fine si commette fallo apposta per bloccare il tempo e mandare in lunetta Cremona, così da poter avere l'ultimo tiro ed il risultato premia la scelta Urania: 0 su 2 ai liberi per Cremona che fino a quel momento aveva tirato i liberi con una percentuale altissima ed il finale è da cardiopalma. Tiro della vittoria che si infrange sul secondo ferro, rimbalzo in attacco, tiro sul primo ferro e altro rimbalzo in attacco, ma purtroppo non c'è tempo per un terzo tiro perchè suona la sirena finale per la gioia della Vanoli Cremona.

Vittoria meritata per gli ospiti, mentre per Urania rimane l'amaro in bocca per non essere riusciti a strappare una prima ed importante vittoria che sfugge per la seconda settimana consecutiva di un solo punto di distacco, complici anche i troppi tiri liberi sbagliati, ma con la positività di aver visto una squadra che a pochi secondi dalla fine ci ha creduto e ci ha provato.

 

Prossimo turno: Domenica 4 Novembre, ancora nella Secondaria del Lido, ore 15.30 contro Bluorobica Bergamo