News

Ritrovare Fiducia all’Iseo

Pubblicata in Serie B il 2018-10-19 13:08:00

Dopo la delusione della trasferta di San Vendemiano, Super Flavor torna a caccia di certezze tra le mura amiche del Pala Iseo. In quella che lo scorso anno, con una striscia di dieci successi consecutivi si dimostrò la roccaforte dei Wildcats (14v,4P), i ragazzi di Coach Villa dovranno ritrovare la fiducia, venuta meno nei momenti finali di otto giorni fa, per riprendere quella leadership dimostrata durante la pre-season.

A far visita ad Urania la Orva Basket Lugo, giovanissima formazione romagnola, che arriva a Milano con grande necessità di invertire il trend negativo delle prime due giornate, che l’hanno vista arrendersi ai Tigers di Cesena (-5) ed ai Flying Balls di Ozzano (-7).

Milano giocherà il primo incontro della settimana del “back to back”, che la vedrà impegnata nell’infrasettimanale di mercoledì sempre all’Iseo, contro il Basket Lecco, avversaria del primo turno dei playoff nella passata stagione. Due incontri in cui Paleari e compagni, avranno la possibilità di mettere fieno in cascina, prima del big match di Cesena della prossima settimana.

Formazione tipo per i Wildcats, che dopo aver ritrovato l’apporto di Negri (mvp della 2a giornata), cercheranno di mettere in ritmo il Golden Boy Toffali, ancora alla ricerca della forma migliore, dopo lo stop per infortunio subito al Trofeo Lombardia. Ancora ai box Riccardo Scroccaro, i cui tempi di recupero sono ancora lontani, sebbene la riabilitazione sia in linea con il piano previsto.

Come detto, gli ospiti dispongono di una squadra “verde” come i propri colori, avendo un roster che, ad eccezione del ’91 Serravalli, è composta da atleti del 96’ (3), 98’ (2) e del 99’ (3).

Alla guida del team Coach Gianluigi Galletti, alla quarta stagione sulla panchina romagnola. Dopo aver ottenuto due promozioni consecutive, in C Silver ed in C Gold, la scorsa stagione, ha conquistato il diritto di rimanere nella terza categoria nazionale, con la vittoria nei playout.

In cabina di regia nello starting-five, il “veterano” Matteo Serravalli. Il playmaker classe 91’, alla sua seconda stagione in maglia Orva, è un grande talento offensivo, con doti di realizzatore e passatore. 8ppg in 26’ e 5 assist le sue cifre.

Al suo fianco nel ruolo di guardia Matteo Galassi (’98). 188 cm di energia pura, è il principale attaccante della squadra, ma dimostra ottime doti da entrambi i lati del campo, con predilezione ai recuperi. 15ppg in 25’ con il 65% da 2P e 4.5 rpg.

Lo slot di “3” è ricoperto da Giacomo Leardini (’99), che può all’occorrenza ricoprire anche il ruolo di ala grande. Al suo primo anno a Lugo, nelle due stagioni precedenti ha militato a Treviso in Legadue. Buon tiro piazzato, sa giocare anche spalle a canestro. 7.5 ppg in 21’ con il 40% da 2 e 3P a cui aggiunge 5 rpg.

Atleta con grande fisicità, l’ala di quasi 200cm Simone Lucarelli (’96). Grande presenza a rimbalzo offensivo, è in grado di difendere sui lunghi e sui piccoli. 7.5 ppg in 22’ e 4 rpg.

Sotto le plance il pivot di 202cm Alberto Bedin (’99). Ottimo difensore, ama rollare per concludere di energia vicino a canestro. 6.5 ppg in 18’ con il 45% da 2P e 2 rpg.

Dalla panchina per la regia, Iacopo De Marchi (’99), nella stagione 2016 in Legadue a Trieste. Playmaker “leggero” ma veloce, predilige spingere il contropiede. 3.5 ppg in 10’ con il 50% da 3P.

Cambio per gli esterni, Antonio Brighi (’96). La guardia di 190cm, con alle spalle quattro stagioni in serie B e una esperienza in Legadue a Ferrara, sfrutta tutta la sua fisicità, per mettersi in luce in fase difensiva. Ama attaccare il ferro in 1c1, ma è in grado anche di infilare triple dagli scarichi. 13.5 ppg in 20’ con l’80% da 2P e il 56% da 3P, 4 rpg e 2.5 assist.

Tommaso Rossi (’99) è l’altro jolly nel ruolo di ala. I suoi 200cm, ma soprattutto le doti fisiche, gli permettono di essere utilizzato sia vicino che lontano dal canestro. Due stagioni in Legadue con la Virtus Bologna e Imola, sono il suo cammino tra i senior. 5.5 ppg in 18’ e 3 rpg le sue statistiche.

Visto lo scorso anno a Valsesia, l’ala di 197cm Dario Farabegoli (’98). Lungo perimetrale realizza 10ppg in 21’, con 2rpg.

Cambio del centro, il classe ’96 Jonas Bracci. Già in serie B con Isernia e Perugia, sfrutta i suoi 203cm per difendere con molta esuberanza. 4ppg in 19’ con il 67% da 2P a cui aggiunge 5.5 rpg.

 

Palla a due ore 20:45

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano