News

Wildcats rimonta incompleta, sorride San Vendemiano

Pubblicata in Serie B il 2018-10-13 23:10:00

Cade a San Vendiamiano la Superflavor Milano, dopo un primo tempo di sofferenza difensiva i Wildcats rimontano nella ripresa, spegnendosi però sul più bello. Un ultimo quarto arido di segnature (inusuale 8 pari a referto) non si traduce nel sorpasso nel finale, complice qualche palla persa di troppo nei caotici secondi conclusivi. Decisivo l'impatto di Mossi, Rossetto e Perin tra i padroni di casa, non bastano all'Urania i lampi di Negri e la solida prova di Piunti in area colorata.

LA GARA
Meglio i padroni di casa in avvio, le penetrazioni di Bloise ed i colpi dal perimetro di Rossetto tengono avanti i padroni di casa, 9-2.
Inizia a migliorare l'approccio difensivo della Superflavor mentre l'ingresso di Santolamazza regala spaziature più produttive. Del play romano i 5 punti filati che lanciano il break milanese, la tripla frontale di Negri sigilla il più 7 ospite, 10-17. Le accelerazioni di Perin e degli altri esterni veneti continuano a creare qualche apprensione nell'area colorata Urania.

LAMPI DI URANIA
Con pazienza Milano amministra ritmi cadenzati che esaltano la tecnica di Paleari, del capitano e di Piunti il nuovo massimo vantaggio, 14-23. Rucker che resta a contatto alla prima sirena nonostante i tre falli prematuri di Vedovato e Malbasa. Prova a correre San Vendemiano con Bloise e Rossetto che si ripetono anche in apertura di secondo periodo, 30-27.

MARE MOSSI
Meno brillante l'attacco Wildcats, dietro si soffre ed è ancora più 7 per gli uomini di coach Mian, 37-30 dopo la tripla in transizione di Perin. Si dilata sino alla doppia cifra il vantaggio di Mossi e compagni che timbrano un parziale di 15-0 che stordisce la Superflavor, 45-30. Scanzi interrompe la grande sete, il 2+1 di Piunti ridona coraggio ai milanesi che chiudono a meno 10, all'intervallo, dopo la tripla da 8 metri di un posseduto Mossi, 50-40.


TOTEM PIUNTI
Dopo lo scoppiettante secondo quarto mani più fredde dopo la pausa lunga. E' di Negri il primo canestro con il volume della radio difensiva Wildcats che prova ad alzarsi. Il terzo fallo di Piunti non rallenta il recupero Urania, ora a meno 2 dopo il siluro di Eliantonio. Arrivano anche l'aggancio ed il sorpasso con ancora Piunti protagonista. Rucker che non molla colpendo, come sempre, dal perimetro, 62-61 al 30'.

FINALE DA THRILLER
Grande equilibrio e molta intensità nella frazione decisiva, San Vendemiano cerca lo strappo ma si scalda la mano di Negri che mette due triple di capitale importanza, 69-69 dopo l'appoggio di Piunti. Non si segna più, il libero di Perin (sul quinto fallo di Simoncelli) spariglia il punteggio, da due inusuali palle perse di Santolamazza arriva il possesso che decide la sfida. Sull'errore di Mossi è di Malbasa la giocata vincente: prezioso rimbalzo d'attacco che non produce punti dalla linea della carità, ma che non lascia spazio ai Wildcats per trovare il tiro della vittoria.