News

Under 18 Eccellenza: Pall. Biella - Urania Milano 74-60

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-12-11 09:30:00

 

Campionato Under 18 Eccellenza - 10° giornata di andata

Pallacanestro Biella - Urania Basket Milano 74-60 (40-26)

 

Biella: Vangi, Aimone 3, Raise L, Squizzato 15, Bazzani, Valcauda, Cena 14, Raise M 11, Pietra 8, Loro 7, Bassi 16. All. Baroni, Vice All. Acquadro

Urania Milano: Scafora 3, Signorile 2, Manto, Lazzari 2, Cavallero 22, Molin 1, Roncadin 2, Ferraris 5, Casati 4, Giulietti 9, Chiapparini 12. All. Locati, Vice All. Merani

 

Parziale dei quarti: 23-10 / 17-16 / 17-14 / 17-20
 

Gelida trasferta piemontese nel bellissimo e prestigioso Biella Forum per la decima giornata di Campionato Under 18 Eccellenza.

La partita inizia con una prima fase di stallo che vede entrambe le squadre perdere un paio di palloni, sbagliare qualche conclusione dalla media e dalla lunga, poi Lazzari ruba palla e vola a schiacciare in contropiede per il 2 a 0 Urania, unico vantaggio della squadra milanese che durerà la "bellezza" di 23 secondi. L'inerzia della gara poi passa tutta per Biella che inizia a macinare gioco, ma soprattutto pesca il jolly con diverse conclusioni al ferro, due dardi dalla linea dei 3 punti e Cena martella con il suo caratteristico palleggio, arresto e tiro. Dall'altra parte Cavallero da 3 punti e Giulietti con un paio di iniziative individuali delle sue provano a tamponare le ferite che già dopo 10 minuti paiono molto profonde.

Nel secondo quarto la musica non cambia di molto, i Wildcats sembrano dei gattini indifesi ed ognuno dei giocatori provano a scuotere la squadra dal torpore in cui vivono affidandosi esclusivamente a soluzioni personali, mentre Biella muove bene la palla e non si scompone in difesa, trovando tre bombe dalla lunga distanza di cui due del caldo Pietra. La tripla a fil di sirena di Chiapparini, al rientro dopo quasi due mesi di fermo per infortunio a cui la famiglia Urania da il bentornato, rende il passivo all'intervallo meno tragico (40-26). 

Al rientro dalla pausa lunga sembra che le cose vadano meglio per i milanesi ed il mini parziale di 6 a 2 riporta gli ospiti sotto di sole 10 lunghezze (42-32), ma Biella non ci sta e ributta indietro Milano fino anche al -20, troppo molle in difesa e troppo imprecisa in attacco, anche se, almeno offensivamente parlando, sembra di vedere una versione migliore dei Wildcats. Bassi e Guizzetti però non si fanno intimorire e settano il punteggio prima dell'ultimo periodo sul 57 a 40 per Biella.

L'ultimo quarto vede un'Urania più coesa prova la tardiva reazione guidata da Chiapparini, incognita offensiva per Biella e a volte anche per Urania, che carica di falli gli avversari, oltre a smazzare un paio di assist per un ispiratissimo Cavallero (22 punti, 4/5 da 3P) che realizza ben 12 punti nel solo quarto periodo. D'altro canto però Bassi non è intenzionato a lasciare spazio alla rimonta Urania e con 8 punti impedisce alla squadra piemontese di perdere una partita mai in dubbio e vinta con grande merito.

Per Urania piccolo passo indietro rispetto alla partita con Tortona, ma che è già pronta a riscattarsi settimana prossima contro i liguri di Vado.

 

Prossimo turno: Lunedì 16 Dicembre, ore 20.45 alla Secondaria del Lido, contro Vado Ligure