News

Under 18 Top: Vivisport Landriano - Urania Milano 51-74

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-29 10:12:00

 

Campionato Under 18 top - 7 ° giornata qualificazione

Vivisport Landriano - Urania Basket Milano 51-74 (27-39)

 

Landriano: Flagella, Toloni 6, Fortino, Grossi 3, Ferraresi 5, Galliena 10, Maggio 2, Bua 2, Bertuzzi, Rebuscini 15, Andreoli 8, Romito. All. Moroni, Vice all. Rebuscini

Urania Basket Milano: Brizzola 6, Calvio 6, Granato 6, Ciccarelli 15, Gaboli 2, Gorlier, Romeo 17, Sagher 3, Youssef 5, Valsecchi 14. All. Merani, Vice all. Dalla Cort

 

Parziale dei quarti: 13-25 / 14-14 / 9-22 / 15-13

 

Ultima partita del girone Top 4 del Campionato Under 18 Top tra due squadre che ormai non hanno più niente da chiedere alla classifica.

Inizio con punteggio abbastanza equlibrato finchè non si scatena il tornado Alessandro Romeo in quel di Landriano: 15 punti solo nel primo quarto per lui che è straripante sotto canestro, in penetrazione, nel tiro dalla media e anche a condurre i contropiedi dei compagni. A proposito di contropiedi, i Wildcats giocano una bella pallacanestro fatta di passaggi e ricerca continua del tiro migliore possibile, ma è proprio un'azione di contropiede l'highlight di serata, sulla zone press con raddoppi di Landriano infatti la squadra ospite si esibisce in un'azione corale stupenda con ben 7 passaggi, 0 palleggi, tutti che toccano il pallone, finchè la mano di Valsecchi non si alza per la sua prima tripla di serata! I padroni di casa restano ancora in pista realizzando un solo tiro dal campo (con tanto di fallo subito), ma con ben 11 tiri liberi a referto ed il primo quarto si chiude 13 a 25 per Urania.

Secondo quarto abbastanza stabile, Calvio entra ed è un fattore più che positivo in attacco con un paio di belle iniziative sotto canestro (anche se in difesa ci sono molti margini di miglioramento da raggiungere), mentre il gioco di squadra vede premiare Brizzola con 4 punti, ma autore di una sontuosa partita in difesa dove viene messo a francobollarsi sul Galliena, miglior realizzatore del girone con 23 punti a partita e tenuto sotto i suoi standard offensivi dato l'alta qualità delle sue caratteristiche tecniche. La difesa Urania però è spesso troppo molle e distratta a rimbalzo, cose che permettono ad una Vivisport molto tenace di restare attaccata ai 12 punti di distacco. 27 a 39 all'intervallo.

Il riscaldamento e le facce dei Wildcats all'intervallo danno l'impressione che si sta per assistere al più classico dei ribaltoni della seconda metà di gara, cosa già vista più volte.. Niente di più sbagliato. Urania riparte con una cattiveria agonistica che ha dell'incredibile permettendo il recupero di una enorme quantità di palloni e di guadagnare fiducia ed energia in attacco che permettono a Valsecchi e Ciccarelli di bombardare da ogni posizione e da ogni distanza (10 punti nel quarto di cui 8 consecutivi conditi da due triple per Ciccarelli). Landriano è spiazzata da una tale carica agonistica e non riesce a controbattere in nessuna maniera, il tabellone adesso recita 36 a 61 per Urania Milano.

Il quarto ed ultimo periodo è quasi una sorta di "lieto fine" con Urania che ormai a risultato in ghiaccio molla leggermente la presa e Landriano che riesce ad esprimersi meglio, ne guadagna soprattutto Rebuscini con ben 3 triple per un totale di 11 punti nel solo 4 periodo. Finale 51 a 74 per Urania che, visti i risultati dagli altri campi, riesce addirittura a conquistarsi il secondo posto nel girone. Lietissima notizia e davvero complimenti ad un gruppo di soli 2003 e 2004 che stanno facendo passi da gigante e si stanno facendo valere in un campionato con 2 o addirittura 3 anni di differenza!

Il prossimo turno si svolgerà a Gennaio con l'inizio della seconda fase.