News

Scanzi e Negri immensi, l’Urania si regala gara 5, 74-62

Pubblicata in Serie B il 2019-06-04 22:57:00

Autentica prova di orgoglio della Super Flavor che doma Omegna e si conquista con merito gara 5. Strepitosa prova balistica di Scanzi e Negri (46 punti combinati) che trascinano l’attacco Urania, decisiva una difesa quasi perfetta sugli esterni della Fulgor con l’energia di Perez e l’esperienza di Santolamazza e Simoncelli a fare la differenza nel finale.


LA GARA
Inizio contratto per la Super Flavor che sembra risentire delle ruggini di gara 3, coinvolto Piunti che però sbaglia le prime tre conclusioni, 0-4 di Donadoni. Scanzi con il suo classico balletto in penetrazione sblocca l’Urania, ispirato il Rambo Wildcats che mette la tripla del sorpasso ispirato da Santolamazza, 7-4. Eliantonio porta a 5 il vantaggio dei padroni di casa, Omegna non molla la presa con il solito Balanzoni a bersaglio, 11-10. E’ già lotta selvaggia con il botta e risposta tra Grande e Scanzi, la guardia veneta è già in doppia cifra alla prima sirena, 18-13. Si va anche a più 8 sempre con Scanzi totalmente posseduto, dal recupero di Paleari nasce il massimo vantaggio con il morbido appoggio di Santolamazza, 28-20. La fiducia contagia anche il resto dei Wildcats, 5 punti filati di Negri per il primo margine in doppia cifra per i padroni di casa, 33-23. Si sveglia Grande in casa Fulgor ma Milano ha il fuoco dentro, Negri spara il più 15 per un PalaIseo in delirio, 43-28 all’intervallo. Dopo la pausa lunga Scanzi ricomincia dove aveva terminato, Milano vola sino a più 18 sfruttando anche l’antisportivo di Cantone, 48-30. Lo stesso Cantone suona la carica per la Fulgor, frena l’attacco milanese a cui mancano all’appello troppi protagonisti, 48-38 timbrato dalla linea della carità da Arrigoni. Anche Scali protagonista nella rimonta ospite che arriva sino al meno 6 con la percussione centrale di Cantone, 48-42. Non si ferma il recupero piemontese nonostante il primo acuto di Simoncelli, 52-46 al 30’. Sale se possibile ancora di più l’intensità in apertura di ultima frazione, è ancora Negri a dare la spinta per respingere l’assalto rossoverde, 62-51. Mordono ancora i Wildcats con il canestro rabbioso dall’angolo di Eliantonio e la zampata di un Negri totalmente on fire, 66-51. Omegna non muore letteralmente mai, D’Alessandro lancia l’ennesimo tentativo di rimonta, 66-58 dopo la banale palla persa dei padroni di casa. Non perde la lucidità l’Urania, Santolamazza e Simoncelli amministrano con tranquillità il finale, di Scanzi il sigillo reale, 72-60.  

Super Flavor Milano - Paffoni Omegna 74-62 (18-13, 25-15, 9-18, 22-16)

Super Flavor Milano: Andrea Scanzi 25 (4/10, 5/7), Andrea Negri 21 (3/5, 5/6), Riccardo Santolamazza 8 (2/2, 0/4), Giorgio Piunti 8 (3/6, 0/1), Giacomo Eliantonio 6 (3/4, 0/1), Alexander Simoncelli 4 (1/1, 0/2), Daniel Perez 2 (1/3, 0/1), Andrea Paleari 0 (0/4, 0/0), Luca Albique 0 (0/1, 0/0), Michele Piatti 0 (0/0, 0/0), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Davide Toffali 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 10 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Riccardo Santolamazza, Giorgio Piunti 7) - Assist: 21 (Alexander Simoncelli 9)

Paffoni Omegna: Marco Arrigoni 11 (4/9, 0/5), Jacopo Balanzoni 9 (4/11, 0/1), Alessio Donadoni 8 (4/4, 0/1), Carlo Cantone 8 (1/2, 2/4), Alessandro Grande 7 (2/4, 1/5), Guido Scali 7 (1/2, 1/4), Lorenzo D'alessandro 6 (0/2, 2/3), Santiago Bruno 6 (2/6, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0), Khadim Gueye 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bovio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 13 - Rimbalzi: 30 10 + 20 (Marco Arrigoni 9) - Assist: 12 (Carlo Cantone 4)