News

Wildcats che battaglia con Alba, Simoncelli sigilla gara 1, 69-64

Pubblicata in Serie A2 il 2019-04-28 20:16:00

Tanta sofferenza nell’opener di playoff  della Super Flavor, Alba rende la vita durissima ai Wildcats che strappano gara 1 solo in un emozionante finale. Tante difficoltà offensive iniziali nel quarto periodo per l’Urania che si illude grazie ad un ottimo terzo periodo, Paleari e Piunti protagonisti (36 punti e 24 rimbalzi combinati). Nell’ultima frazione nuovo sorpasso di uno scatenato Dell’Agnello (24 punti), nel momento più difficile i piemontesi sprecano tre possessi chiave, è Simoncelli a mettere in ghiaccio la vittoria milanese.

LA GARA
Inizio difficile per l’Urania che non trova le solite armonie offensive. Il quintetto versatile e camaleontico dei piemontesi crea più di un problema ai padroni di casa, le zampate di Dell’Agnello e Danna per il break ospite, 4-12. Arriva anche in doppia cifra il vantaggio della Olimpo Basket sempre con il figlio del mitico El Grinta livornese, 6-16 alla prima sirena. Tenta la scossa il tandem Simoncelli-Paleari, tre colpi del capitano, una tripla rabbiosa dell’ex Omegna per il meno 3, 17-20. Alba non molla con Tarditi sempre pericoloso dall’arco, risposta senza paura di Negri con la tripla frontale del 24-25. Il terzo fallo di Danna cambia la scacchiera di coach Iacomuzzi, fiammata di Piunti e sorpasso Super Flavor, 31-30. Immediata risposta ospite con Terenzi, all’intervallo è la Acqua San Bernardo a chiudere avanti all’intervallo, 33-36. Copione pressoché  immutato il copione dopo la pausa lunga, Alba cerca sempre il penetra e scarica per sparare da fuori, Milano però è assai più reattiva rispetto all’inizio della sfida. Il risveglio di Scanzi coincide con il momento più convincente della gara per i Wildcats, 44-39. Cerca la spallata l’Urania, tripla in transizione dall’angolo di Elitantonio e reverse di classe di Paleari per il primo margine in doppia cifra per i padroni di casa, 53-43. Salgono i falli in casa cuneese con 4 falli a testa per Antognetti e Dell’Agnello, il buzzer beater da quasi metà campo (con l’aiuto del tabellone) di Piunti fa saltare il PalaIseo, 58-47 alla penultima sirena. Senza paura la Witt Acqua San Bernardo che è ancora saldamente nella gara, Milano spreca qualche chance per allungare, Dell’Agnello e Danna puniscono per il meno 3, 58-55. Blackout totale per l’attacco Super Flavor, 5 minuti senza punti a referto, interrompe la grande sete Piunti ma non ferma la rimonta ospite. Dell’Agnello è totalmente onfire, non sorprende il sorpasso di Alba proprio dell’ala mancina, 60-61. Sull’orlo del KO tecnico la truppa di coach Davide Villa in assoluta paralisi offensiva, Simoncelli deraglia e i piemontesi hanno due chance per chiudere i giochi ma butta tre possessi filati. Simoncelli si riscatta con 30 secondi da autentico leader: penetrazione vincente e recupero (con antisportivo ottenuto) che regalano la sofferta gara 1 ai Wildcats.