News

Under 14 Regionale: MilanoTre-Hikkaduwa 34-32

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-04-10 09:38:00

 

 

Campionato Under 14 Bronze 6 – 5° giornata ritorno
Ecodhome MilanoTre Basket - Hikkaduwa Urania Milano 34–32 (11-17)


MilanoTre Basket: Beló , De Negris 6, Maschio, Minoia 5, Vicamini , Canonico , Saliu 5, Cavallini 7, Bellocchio 1,Barozzi 3, Sgnaolin 5, Bonetti 2. All. Curti.
Hikkaduwa: Sperindio 13, Latorre, Carlozzo, Portesi 2, Pirrone 4, Chitti 3, Pozzi 3, Cremascoli 2, Romano, Gorla, Villasanta, Ghioni 5. All. Montefusco/Rognoni. 

 

Parziale dei quarti: 2-10; 9-7; 10-9; 13-7.


Sconfitta di misura per gli Under 13 Hikkaduwa impegnati nel penultimo turno della fase Bronze del campionato Under 14 al PalaBasiglio contro Milano3. Partita che non ha molto da dire per entrambe le squadre e che si gioca in una clima di serenità e tranquillità piacevole, con ampie rotazioni e spazio per tutti i giocatori a disposizione.

 
I biancorossi partono bene con buona aggressività difensiva che mette subito in difficoltà i padroni di casa, che faticano contro la difesa allungata e i raddoppi. Urania fa tutto da sola, difende forte recuperando palloni che non ha la capacità quasi mai di convertire in due punti. Il primo parziale si chiude 2 a 10 per i wildcats, che per la mole di lavoro fatta non è sicuramente un vantaggio rassicurante.


Nella seconda frazione Milano3 si scuote e con qualche aggiustamento si mette in partita, grazie anche alle rotazioni in casa Urania che non danno lo stesso contributo dei primi schierati in campo. Ora la difesa non è più efficace come nei primi minuti della partita e in attacco si produce sempre troppo poco su sporadiche giocate individuali, a volte anche fortunose. Nonostante questo Milano3 non ne ha approfitta più di tanto aggiudicandosi in quarto di sole due lunghezze 9 a 7, andando negli spogliatoi per l’intervallo con Urania avanti 11 a 17.


Alla ripresa del gioco la partita continua sulla falsariga della seconda frazione con Milano3 che sembra riuscire a prendere la partita in mano, conducendo il gioco e rispondendo colpo su colpo senza prendere più break come quello iniziale. In casa biancorossa il primo quintetto non è efficace come all’inizio della partita, non riesce più ad intrappolare gli avversari con la difesa, subendo spesso canestri in campo aperto o dopo rimbalzo offensivo. Anche a difesa schierata troppe volte si concedono tiri non contestati, anche da 3 punti, che ridanno massima fiducia ai padroni di casa, che si preparano al forcing finale alla ricerca della vittoria. Il terzo quarto va a favore dei rossoblù per 10 a 9 e le due squadre si presentano all’inizio dell’ultimo periodo con Urania ancora avanti 21 a 26.


Nell’ultima frazione Milano3 parte sicuramente meglio dei biancorossi che però riescono a limitare i danni rimanendo sempre avanti di qualche lunghezza. Ma come è accaduto in precedenza, le rotazioni in casa Hikkaduwa portano poco contributo sia offensivo ma soprattutto difensivo, e subito i rossoblù ne approfittano piazzando un break fatto di contropiede e tiri dalla lunga distanza che li portano a compiere il sorpasso, mettendo la testa avanti e le mani sulla partita. Urania prova a scuotersi e a reagire ma come spesso accade, quando va sotto, non ha la forza di riprendere la partita e di ritornare avanti. La palla del pareggio si spegne sul ferro con la conclusione finale da fuori e Milano3 può festeggiare la vittoria per 34 a 32 con pieno merito.


Peccato non tanto per la sconfitta ma per l’incapacità di non capitalizzare mai abbastanza i momenti positivi della partita, e soprattutto, peccato per come vengono subiti in maniera esagerata, spesso oltre il merito effettivo degli avversari, quelli negativi.



Prossimo turno: domenica 22/04 ore 11.00 in trasferta, al Palazzetto dello Sport di viale Cavalier Pavesi, 22 a Cilavegna (PV), contro Basket Club Cilavegna.