News

Under 14 Elite: Pall. Cantù - Urania Milano 62-95

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-10-12 23:07:00

 

Campionato Under 14 Elite - 2° giornata di andata

Pallacanestro Cantù - Urania Milano 62-95 (38-51)

 

Cantù: Rigamonti 8, Grazzi 2, Rogato 2, Amadori, Ferrari 2, Azzolini 13, Confalonieri 13, Perego, Luzzi 5, Bezzi 2, Mascatelli 10, Nicoletti 4. All. Di Giuliomaria - Castoldi

Urania: Ginocchio 4, Palazzo 13, Giuliana 6, Zancan 8, Casaletti 2, Strozzi, Rossi Bellora 17, Filipponi 27, Alzati 13, Radi, Morese 2, Mantini 3. All. Schiavi - Tassellari

 

Parziale dei quarti: 25-27; 13-24; 9-25; 15-19

 

Pomeriggio da ricordare quello vissuto presso lo storico Palazzetto Parini di Cantù con il gruppo Under 14 Elite di Urania a festeggiare dopo una splendida partita una grande vittoria singificativa e convincente. Il punteggio finale lascia tutti a bocca aperta, 62-95.

Vendicata con gli interessi la sconfitta del 5 maggio della passata stagione con i giovani di Cantù vincenti nella sfida play-off delle Finali Regionali a livello 2006.

L'inizio della partita è davvero spettacolare e di grande impatto. Milano segna con Filipponi (bene) in arresto e tiro e Cantù risponde subito con un canestro difficile. Ancora Urania con la prima tripla di serata e Cantù subito sotto con un altro bel canestro. Il parziale del primo periodo è di 25-27, ma è continuo vedere belle cose e grande qualità. Di fatto questi primi dieci minuti rimangono (per i presenti) un bellissimo spot per la pallacanestro giovanile.

Nei secondi dieci minuti gli ospiti continuano a non farsi problemi a tirare (e segnare) da oltre l'arco dei tre punti. E così dopo le quattro triple del primo periodo (Mantini, Palazzo e 2 di Rossi Bellora), anche nella seconda decina sono altre quattro triple a scavare il primo vero solco di giornata tra la due squadre. Intervallo 38-51.

Anche dopo la pausa lunga Milano non si ferma più. Per qualche azione il gruppo Wildcats appoggia la palla dentro l'area per spunti interessati di Alzati (alla fine doppia doppia con 13 e 12 rimbalzi) e con la difesa di Cantù che si deve chiudere in qualche maniera. Errore fatale perchè sono altre quattro triple nel terzo periodo con una percentuale da oltre l'arco che alla fine darà la sua sentenza 15/31 (48%).

Negli ultimi dieci minuti Urania tira un po' il fiato coinvolgendo comunque tutti i giocatori presenti e Cantù pur avendo subito nella parte centrale della gara chiude con il piglio giusto.  

Finisce, come è giusto, con gli applausi per tutti i ragazzi in campo. I sorrisi più convinti sono però del gruppo Urania che ha saputo cogliere l'attimo giusto per fare una grande impresa. Tra sei giorni si torna di nuovo in campo e questa volta c'è aria di derby. Buon divertimento!!

 

Prossimo turno: venerdì 18 ottobre alle ore 19.00 presso la palestra secondaria del Palalido, si gioca con EA7 Olimpia Milano