News

Under 15 Eccellenza: Urania Milano-Cernusco 60-45

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-11-04 21:26:00

 

Campionato Under 15 Eccellenza - 5° giornata di andata

Urania Basket Milano - Libertas Cernusco 60-45 (24-32)

 

Urania Basket Milano: F. Zappelloni 2, A. Rabacchin 4, S. Valsecchi 21, T. Sagher 7, G. Biscari, A. Manzoli, E. Pezzola 4, M. Ghislandi 2, G. Villa 3, L. Youssef 14, S. Ruoti 3. All. Montefusco - Cinquanta

Libertas Cernusco: L .Polzoni 5, R. Cagliani 3, G. Mandelli 2, G. Bertolotti 4, Y. Abdou 2, T. Ratti 1, F. Calcaterra 5, A. Marchianò 2, B. Barreca 5, A. Nale 1, S. D. Zafferini 6, M. A. Incardona 9. All. Pirri

 

Parziale dei quarti: 12-17, 12-15, 26-8, 10-5

 

Urania torna alla vittoria nel campionato Under 15 Eccellenza dopo le tre sconfitte contro Team ABC Cantù, Pall. Varese e Aurora Desio. 

La lunga lista di infortunati costringe i padroni a casa ad iscrivere a referto solo 11 elementi, i quali danno fondo a tutto il loro cuore e coraggio per rimettere in piedi una partita iniziata in salita.

 

I padroni di casa infatti si presentano alla palla a due non pronti a giocare una partita decisiva mentre i Bufali, pur privi di Ghezzi, mettono subito in mostra il loro proverbiale carattere per portare a casa i primi due punti stagionali. Banali palle perse, facili tiri aperti sbagliati, difesa molle e nessun tagliafuori permettono a Incardona e compagni di portarsi in vantaggio anche in doppia cifra e di concludere il primo tempo avanti di 8 lunghezze (32-24).

La pausa lunga fa bene a Urania che si ripresenta sul parquet con tutt'altro piglio rispetto alla prima frazione di gioco. La difesa allungata sui 28 metri di campo dei padroni di casa non lascia tregua ai Bufali che non riescono a trovare il bandolo della matassa. Rabacchin (5 palle recuperate per lui nel quarto) e un generoso Ghislandi catturano rimbalzi e palle vaganti che Valsecchi e Sagher trasformano in punti con rapidi ribaltamenti di fronte e penetrazioni al ferro.

Youssef con due triple sigilla un parziale di gioco perfetto che permette ad Urania di avvicinarsi all'ultimo quarto di gioco sulle ali dell'entusiasmo e soprattuto con 10 punti di vantaggio (26-8 il parziale, 50-40 il punteggio). 

Negli ultimi dieci minuti di gioco Cernusco prova a recuperare pressando e raddoppiando a tutto campo ma Urania, grazie alla saggia regia di Ruoti e Villa, non va in affanno e riesce ad allungare fino al +15 finale.

 

Una bella soddisfazione per il gruppo made in Urania dopo anni di sconfitte in volata negli anni precedenti proprio contro Cernusco. La strada del miglioramento appare decisamente quella gusta. Ingranata la marcia giusta, ora il difficile è non fare passi indietro e continuare a lavorare sodo per farsi trovare pronti per la prossima palla a due.