News

La Febbre del Sabato Sera

Pubblicata in Serie B il 2017-11-14 20:30:00

Sabato 11 novembre 2017 sarà una data che i tifosi Urania ricorderanno a lungo. Perché oltre ad essere stata la 7A vittoria consecutiva in stagione, è un match che ha regalato grandissime emozioni fino alla sirena finale.

Milano vince la sfida contro Firenze per 78-73 e conquista in solitaria, il secondo posto della classifica, restando in scia della corazzata Omegna, ospite tra due turni all’Iseo.

Super Flavor riabbraccia Paleari al debutto stagionale (16pti, 6rimb, 10 falli subiti) e manda quattro uomini in doppia cifra (Paleari 16, Ferrarese 21, Eliantonio 15, Negri 17). Laudoni in panchina non al 100%  dopo l’infortunio di Livorno, viene risparmiato in vista del prossimo impegno di Pavia (3A).

Primo tempo

Urania domina il primo quarto, raggiungendo il doppio vantaggio già al 2’34” (12-2), con “Shaggy” Negri inarrestabile (12 pti nel quarto - 3/4 3P, 3/4 TL), chiudendo sul +11 al 10’ (24-13).

Dopo aver raggiunto il massimo vantaggio sul +17 (30-13, 11’34”), Milano deve fare i conti con la voglia di Firenze di rientrare in partita, che rosicchiando punto dopo punto, raggiunge il -9 (36-27) al 18’19”, per chiudere il primo tempo in ritardo di soli dieci lunghezze (42-32).

Secondo tempo

Come già successo in altre circostanze, l’inizio del secondo tempo è il momento più delicato per Urania. La squadra di Niccolai, dopo aver riorganizzato le idee negli spogliatoi, prende l’inerzia totale del match e con un parziale devastante di 4-15, trova il primo vantaggio del match con un 2+1 di Genovese (46-47).

Milano è decisamente all’angolo, con Genovese e Mazzucchelli ad infilare due triple pesantissime, per un ulteriore 4-9, che dà alla Fiorentina il massimo vantaggio dalla palla a due (50-56).

Super Flavor però ha nel roster classe da vendere e pesca dal cilindro il numero nove. Nove come la maglia di Ferrarese e nove come i punti messi a segno di fila dallo Spielberg del parquet, con un 3/3 nelle triple, che riconsegna il vantaggio e l’entusiasmo a Milano al termine del terzo periodo.

Il Pala Iseo finalmente al completo, è una bolgia !!!

Urania ci ha preso gusto e l’inizio del quarto si riapre con Ferrarese che spara la quarta tripla di seguito, che porta i Wildcats sul +6 (62-56).

La partita è bellissima, le squadre si affrontano con canestri “pazzeschi” che evidenziano attori con classe cristallina.

Alla tripla di Eliantonio risponde immediatamente Berti, a quella di Negri (68-62) rispondono invece i canestri da due di Ondo/DeLeone/Berti, per il nuovo pareggio sul 68 al 35’53”.

Dopo il vantaggio in lunetta di Paleari, Genovese da tre punti cerca di sparigliare il punteggio, ma saranno i tiri liberi a determinare il risultato finale.

Nel possesso successivo all’1/2 di Santolamazza (1/2), in lunetta per l’antisportivo fischiato a Genovese, è Negri che subisce un nuovo fallo, che capitalizzato con un 2/2, dà ai Wildcats un possesso pieno di vantaggio.

Sul ribaltamento di fronte, dopo lo 0/2 in lunetta di Mazzucchelli e successivo fallo proprio del play-toscano, è Eliantonio che manda i titoli di coda, con un 2/2 senza appelli.  

Prossimo appuntamento, domenica 19 novembre ore 18:00 con la trasferta di Pavia sul campo dell’OMNIA.

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano

 

Super Flavor Milano - All Foods Fiorentina Basket Firenze 78-73 (24-13, 18-19, 17-24, 19-17)

 

Super Flavor Milano: Simone Ferrarese 21 (3/5, 5/7), Andrea Negri 17 (0/1, 4/6), Andrea Paleari 16 (5/7, 0/0), Giacomo Eliantonio 15 (4/6, 1/3), Riccardo Scroccaro 4 (1/1, 0/0), Riccardo Santolamazza 3 (1/5, 0/4), Luca Albique 2 (1/1, 0/0), Felipe Menezes 0 (0/1, 0/0), Morgan Rashed 0 (0/0, 0/0), Gabriel Marnetto 0 (0/0, 0/0), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Stefano Laudoni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 21 - Rimbalzi: 22 2 + 20 (Andrea Negri 6) - Assist: 25 (Riccardo Santolamazza 7)

 

All Foods Fiorentina Basket Firenze: Salvatore Genovese 17 (3/7, 2/8), Simone Berti 13 (5/6, 1/4), Bruno Ondo mengue 9 (4/6, 0/1), Jacopo Lucarelli 8 (3/8, 0/5), Alessandro Grande 8 (2/7, 1/4), Andrea Mazzuchelli 8 (1/2, 2/4), Diego Banti 6 (3/9, 0/1), Matteo De leone 4 (2/3, 0/0), Alessandro Gennai 0 (0/0, 0/0), Hugo Erkmaa 0 (0/0, 0/0), Gabriele Bargi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 13 - Rimbalzi: 32 12 + 20 (Salvatore Genovese 7) - Assist: 10 (Simone Berti 6)