News

Under 18 Top: Urania Milano - Bergamo Basket 56-58

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2020-01-16 23:25:00

 

Campionato Under 18 Top - 1° giornata

Urania Basket Milano - Bergamo Basket 56-58 (29-31)

 

Urania Basket Milano:  Sagher, Valsecchi 13, Gorlier 11, Granato 1, Gaboli 2, Strozzi 2, Calvio, Romeo 3, Brizzola 2, Ciccarelli 21, Youssef. All. Cinquanta, Vice All. Sangiovanni

Bergamo Basket: Angeri 14, Capponi 4, De Belen, Dorini 23, Imeri 3, Paloni, Perico 2, Riboli 12, Sana. All. Mazzoleni 

 

Parziale dei quarti: 11-15; 18-16; 18-19; 9-8

 

Secondo impegno della seconda fase per il gruppo U18 Top targato Urania contro BB14.

Partenza al rallentatore per i Wildcats che fanno fatica a trovare soluzioni in attacco e subiscono le incisive iniziative di Capitan Angeri dal palleggio e di Riboli spalle a canestro. Gorlier e Valsecchi riescono a tenere a galla i padroni di casa mettendosi in proprio mentre un positivo Gaboli con due punti chirurgici fissa il punteggio di 11-15 con il quale terminano i primi 10'.

Nel secondo periodo Urania parte più convinta trovando in Valsecchi e Ciccarelli i terminali offensivi più prolifici e riusciendo ad arginare Angeri sulle situazioni di pick and roll che tanto avevano prodotto per gli ospiti nel primo quarto. Ancora Riboli e soprattuto Dorini permettono a Bergamo di piazzare un controparziale e di arrivare al riposo con un possesso di vantaggio (29-31).

Dagli spogliatoi escono due squadre pronte a dare battaglia e infatti il terzo periodo di gioco è un continuo botta e risposta. Per i padroni di casa è ancora Ciccarelli (9 punti nel 3 quarto) a guidare i compagni con inziative al ferro e tiri dalla media e lunga distanza. Per gli ospiti è Dorini il go-to-guy (10 punti) con Riboli a portare punti preziosi dal pitturato. La gara non si sposta dall'assoluto equilibrio e si arriva alla penultima sirena con ancora un possesso di vantaggio per i bergamaschi (47-50).

Gli ultimi 10' sono una battaglia tra due squadre stanche che perdono sempre più lucidità con lo scorrere dei minuti. Bergamo riesce a scappare avanti di 7 punti quando mancano 6' al termine delle ostilità. I Wildcats escono però alla grande dal necessario time-out serrando le fila in difesa. Brizzola va sulle tracce di Angeri riuscendo a toglergli l'iniziativa, mentre i compagni di squadra si occupano di cancellare le soluzioni offensive ad una Bergamo che sembra andata in confusione totale. Le tante palle recuperate da Urania però non vengono convertite in punti, per cui dopo aver ricucito il parziale, la parttia resta in equilibrio assoluto. A romperlo è Capponi con due preziosi punti seguiti da due liberi di Angeri che portano il risultato sul 51-57 quando manca meno di 1' al termine. Brizzola trova 2 punti fondamentali e sul fallo seguente Dorini fa 1/2 fissando il punteggio sul 53-58. I Wildcats eseguono alla perfezione la chiamata e Ciccarelli trova la triple del -2 a 5" dal termine. Bergamo sbaglia i tue liberi concessi per il fallo commesso dai Wildcats per fermare il cronometro e la triple della vittoria di Ciccarelli si spegne sul ferro sancendo la vittoria ospite.

 

 Prossimo turno: Lunedi 20 Gennaio alle 21 sul parquet della Palestra Secondaria del Lido contro Lissone.