News

Perez e Simoncelli all’arrembaggio, Super Flavor corsara a Reggio Emilia (59-72)

Pubblicata in Serie B il 2019-03-18 11:46:00

Bel successo esterno per la Super Flavor che stende Reggio Emilia, vendica la sconfitta dell’andata ed aggancia temporaneamente Faenza al quarto posto. Gara a strappi con Milano che ha un Perez in più nel motore, eccellente anche la regia di Simoncelli, gran lavoro di Scanzi e Piunti decisivi nei momenti chiave della partita. 

LA GARA
Partenza in quintetto per Perez che risponde subito presente con il canestro del 4-0. Vola sino al 7-0 la Super Flavor che subisce da Germani il coast to coast del primo canestro dei padroni di casa. Mordono in difesa dei Wildcats che trovano la fiammata di un solidissimo Scanzi, tripla e libero del più 9, 2-11. Marchetti rilancia le azioni dei padroni di casa, 4 punti filati, due falli per Piunti tra le file degli ospiti che regalano qualche libero di troppo. E’ la coppia di bucanieri Perez-Simoncelli a tenere avanti la truppa di coach Davide Villa alla prima sirena, 12-19. Tenta di alzare il ritmo la BMR che ama correre, inizio freddo da parte di entrambe le squadre con l’Urania che pesca il più 9 con il solito canestro di pura tecnica di Paleari, 14-23. Si innervosiscono i reggiani con il tecnico fischiato a coach Eliantonio, Super Flavor che però non riesce a fare lo strappo ed i padroni di casa agganciano la parità a quota 33 all’intervallo. Ancora Urania avanti dopo la pausa lunga, le improvvisazioni sullo spartito di Perez creano più di un’apprensione alla difesa emiliana, dell’ex Desio lo squillo del più 7, 37-44. Un po’ di superficialità in almeno un paio di possessi  offensivi dei Wildcats, Reggio Emilia spara un parziale di 8-0 condotto da Mastrangelo, di Gatto il pareggio, 48-48. Non perde la testa Milano, riavvita i bulloni in difesa e torna a creare in attacco. Piunti è mostruoso su entrambi i lati del campo, un trio di gemme del centro marchigiano, chiuse da un morbido lay-up, danno il più 8 alla Super Flavor, 52-60. E’ la zampata decisiva, Eliantonio ed ancora Perez non sbagliano, un possesso enciclopedico degli uomini di coach Villa regala a Scanzi metri per mettere la tripla che chiude i giochi, 57-68.