News

Piunti non sbaglia mai, Perez esordio Super, Urania facile su Desio 96-65

Pubblicata in Serie A2 il 2019-03-09 22:46:00

Torna al successo casalingo la Super Flavor che domina il derby con Desio. Gara mai in discussione con l’Urania che scappa via grazie ad un Piunti semplicemente perfetto (21 con 9/9 dal campo). Splendido esordio per Perez che ne aggiunge 21 con 5 assist, doppia cifra per Eliantonio e per un capitan Paleari in gran spolvero.

 

LA GARA

Avvio sul velluto da parte della Super Flavor che scappa via trascinata da Piunti che mette 7 punti filati, 10-2. Bagna con una splendida tripla il grande ex di giornata Perez che, in coppia con Simoncelli, garantisce ritmo ed ottime conclusioni, 13-2. Il secondo fallo dell’ex Omegna cambia lo scacchiere di coach Villa che da spazio a Negri e Paleari, tripla di Fiorito per il meno 6, 13-7. C’è ancora uno scatenato Giorgio Piunti nel nuovo mini strappo di Urania, tripla e schiacciata da recupero per il centro marchigiano, 21-9. Desio non molla trascinata da Musso (due triple consecutive), Perez ed Eliantonio respingono l’assalto ospite alla prima sirena, 32-17. Illumina anche capitan Paleari con due canestri d’autore ed un recupero, Wildcats che flirtano con i venti punti di margine, 36-17. Il neo arrivato Paunovic è il motore del tentativo di rientro degli ospiti, coach Davide Villa non vuole far scendere la tensione della squadra, 36-23. Risponde presente Rambo Scanzi che alza il volume anche dalla distanza, Tommei e Paunovic provano a tenere in corsa i brianzoli ma è ancora un Piunti infallibile (17 punti senza errori a metà gara) a lasciare Milano a più 14 all’intervallo, 51-37. Altra fiammata di Perez dopo la pausa lunga, Milano cerca la fuga definitiva con 5 punti consecutivi del “Pirata” dei padroni di casa, 57-39. Lenti e Tommei danno coraggio e sostanza offensiva alla Rimadesio, Milano però è eccellente in termini di esecuzioni, è sempre più 18 Urania al 23’, 61-43. Prove tecniche di gestione del vantaggio per la Super Flavor, l’asse Paleari-Piunti è da applausi, 75-54 alla penultima sirena. Si vola sino al più 25 con Simoncelli protagonista, non manca lo spettacolo anche nei minuti finali con Milano che preme ancora sull’acceleratore. Perez è una dinamo instancabile, le mani setose di Eliantonio ed il rientro in campo, dopo 5 mesi, di Scroccaro le ultime emozioni di una gara chiusa in ulteriore crescendo, 96-65