News

Under 18 Eccellenza: Urania Milano - Vado Ligure 95-52

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-12-18 12:15:00

 

Campionato Under 18 Eccellenza - 12° giornata di andata

Urania Basket Milano - Pallacanestro Vado Ligure 95-52 (54-26)

 

Urania Milano: Signorile 2, Manto 5, Lazzari, Cavallero 17, Molin 2, Roncadin 3, Casati 16, Giulietti 18, Ferraris 4, Scafora 19, Tamani 5, Chiapparini 4. All. Locati, Vice All. Merani-Arrigoni

Vado: Trenta, Adamu 10, Franchello, Rebasti 11, Pintus, Lebediev 5, Zandatina, Trindondani, Giannone 15, Gallo, Genta 5, Bertolotti 6. All. Imarisio, Vice All. Saltarelli.

 

Parziale dei quarti: 27-13 / 27-13 / 21-13 / 20-13
 

Prosegue l'avventura nel campionato eccellenza per gli under 18 di coach Locati, stavolta ospiti di giornata sono i liguri di Vado, appena sopra di 2 punti in classifica.

Pronti e via e Ferraris segna il 2 a 0 in penetrazione per il primo vantaggio Urania, vantaggio che non verrà mai perso fino alla fine della partita. Alla penetrazione di Ferraris seguono 5 punti di Giulietti ed un layup di Roncadin che costringono Vado al primo timeout della partita sul 9 a 0 Wildcats, ma complici il viaggio lungo e l'incredibile aggressività sia difensiva che offensiva dei padroni di casa, Vado non riesce a scuotersi e in uscita dal timeout è ancora parziale Urania che si porta sul 17 a 0 nei primi 5 minuti di gara, prima di vedere una reazione ligure grazie a Giannone che insacca 6 punti nel solo primo quarto. La situazione però non cambia con Urania che ruota gli uomini a disposizione, eccezion fatta per Lazzari causa infortunio, con tutti che danno il proprio contributo, sia offensivo che difensivo. La bomba di Scafora sulla sirena setta (per lui alla fine saranno 4 triple su 5 tentativi per un totale di 19 punti, il migliore per Milano) il punteggio sul 27 a 13 per i milanesi che sembrano in gran controllo.

La partita prosegue in maniera pressochè identica con Vado che prova a rientrare nei primi minuti del secondo quarto, spinti da Adamu e Rebasti, ma che vede la "violenta" reazione dei padroni di casa che serrano le fila in difesa ed in attacco regalano spettacolo grazie ad alcune bellissime azioni di squadra, trascinati da Giulietti (16 punti per lui all'intervallo) e da un Federico Scafora in grande spolvero. C'è spazio anche per l'ottimo debutto di Georges Tamani (a cui la famiglia Wildcats da il benvenuto) che contribuisce con 4 punti consecutivi ed un ottimo apporto difensivo. La seconda frazione si chiude quindi con lo stesso punteggio del primo quarto, ovvero 27-13 e Urania che pare in serata di grazia.

Il terzo quarto è sempre un'incognita per gli under 18, non questa volta perchè la voglia di riscatto dopo le brutte prestazioni di Varese e Biella è talmente tanta che non c'è spazio per le disattenzioni e a nulla servono gli sforzi di Giannone e Rebasti, molto positivi nonostante il passivo nel punteggio, perchè Urania manda a referto 8 giocatori diversi su 11 nel quarto ed il divario sul tabellone tra le due squadre aumenta ulteriormente (75-39).

Nell'ultimo quarto c'è spazio per qualche altra bella giocata di squadra, ma anche per qualche notevole prova balistica dalla lunga in quella che sembra una gara tra Scafora e Casati, autori di 4 triple in successione, due a testa, prima di finire nel più classico dei "garbage time" a partita ormai chiusa quando mancano due minuti sul cronometro. Partita mai messa in discussione e indirizzata subito sui binari milanesi sin dal primo minuto. Vittoria importante, sia perchè regala morale, sia perchè permette l'aggancio in classifica ai danni dei liguri. Adesso però subito concentrati perchè settimana prossima i Wildcats sono attesi ad un'altra prova di forza, contro Casale Monferrato.

 

Prossimo turno: lunedì 23 Dicembre, ore 19.30, al Pala Ferraris di Casale Monferrato.