News

Si Inizia con Firenze

Pubblicata in Serie B il 2019-05-11 09:46:00

Dopo il successo per 2-0 su Alba, che ha consegnato a Super Flavor il diritto a disputare il secondo turno dei playoff 2019, domani pomeriggio sul campo amico del Pala Iseo, si riparte con gara #1 di semifinale del tabellone 1.

Ospite di grande prestigio, la Fiorentina Basket.

Per la prima volta nella recente storia dei playoff di Urania, si parte con il vantaggio del fattore campo, guadagnato per merito di una miglior classifica della regular season, che ha visto i Wildcats terminare in seconda posizione a differenza della formazione toscana, che ha occupato la terza casella del girone A.

La serie di semifinale, che si disputerà al meglio delle cinque partite, permetterà ai ragazzi di Coach Villa di giocare i primi due incontri a Milano, con l’eventuale 5a sfida ancora tra le mura amiche del parquet meneghino.  

Urania gioca per la terza volta la chance del secondo turno di playoff, dopo aver affrontato nell’annata 2015/16 Udine (0-3) e in quella 2017/18 Piacenza (1-3), formazioni che raggiunsero poi la promozione in A2, dopo aver superato i Wildcats.

Firenze arriva alla sfida contro Milano, in virtù del successo ottenuto sulla Juvi Cremona, ambiziosa neo promossa del girone B, che ha confermato nei playoff, di aver meritato al 100% la sesta posizione in griglia della regular season.

Ci sono voluti tre incontri per la formazione toscana per accedere al turno successivo, conquistato meritamente, nello spareggio al Pala San Marcellino.

Dopo aver sprecato in gara #2, sul “blindatissimo” campo di Cremona, il vantaggio in doppia cifra a pochi minuti dal termine, gli atleti gigliati si sono aggiudicati la serie con un comodo +28 nel terzo incontro. Per notizia di cronaca, il parquet Cremonese è stato violato in stagione in sole due occasioni, una delle quali avvenuta proprio da Paleari e compagni.

La formazione toscana, brandizzata All Foods è allenata dall’ex Nazionale Andrea Niccolai, è una squadra allestita con grande ambizione, per raggiungere il traguardo della promozione.

Roster solido in ogni reparto, con più di un protagonista in ogni ruolo, con il fattore Cuccarolo come accento. Il pivot ex-serie A e Nazionale di 222cm sarà un terminale non certo facile da contrastare.

Difficile definire un quintetto di partenza per Coach Niccolai, merito dell’abbondanza e della versatilità a disposizione dell’allenatore toscano, che permette di cambiar pelle a seconda dell’avversario di turno.

Fisicità e talento due degli aggettivi che definiscono i “viola”.

In cabina di regia un trio di grandissimo spessore.

Si inizia con Mohamed Tourè (’92). Il talentuoso playmaker ex-Olimpia Milano, è un riferimento per la categoria, avendo conquistato la promozione ad Orzinuovi, con la quale ha poi disputato il campionato di A2. Arrivato in corsa dopo aver iniziato a Roma (11gare), nella stagione regolare ha viaggiato in doppia cifra a 10.85ppg in 29’, con il 45% da2P, 3.4rpg e 2.5 assist.

Al suo fianco Simone Berti (’85). Il lungo playmaker di 196cm, ha esperienza di vertice in categoria (Bergamo), oltre ad aver vestito le maglie di Biella, Latina, Verona e Casalpusterlengo in A2. Giocatore universale da fronte e spalle a canestro, in stagione aveva ha avuto numeri da 9.72ppg in 30’, con il 43% da 2P, 5.6rpg e 3.6 assist.

Al posto od insieme al duo il “giovane” Nicola Savoldelli (’97). Già a Rieti e Treviglio in A2, ha vestito anche la maglia di Borgosesia in serie B. Ventisei minuti concessi da Coach Niccolai, con 9.19ppg (47% 2P), 3.1rpg e 2.3 assist.

Chiude il ruolo il “baby talento” Gian Marco Drocker (’01), 4ppg in 10’ con 54% da 2P e il 46% da 3P.

Reparto esterni guidato dall’argentino Sebastian Vico (’86). Completo in tutti i fondamentali, alterna soluzioni in penetrazione e dalla lunga distanza. Ha vestito le maglie di Varese e Forlì in A2, Cento e Siena in B e proprio con quest’ultima ha conquistato la A2. Top scorer della squadra, è rientrato nei playoff, dopo essere stato assente in stagione per infortunio. 14.5ppg in 30’ con il 42% da 2P, 3.2ppg e 3.5 assist.

Altro esterno Nicola Bastone (’92). Ha vestito le maglie di Giulianova, Bergamo, Senigallia e Isernia in serie B. 8.1ppg in 25’ con il 54% da 2P e 5.2rpg .

Chiude il reparto Liam Udom (’00) che in 10’ di utilizzo, realizza 3ppg.

Reparto ali di grandissimo talento, che ha nella coppia Genovese/Banti due super icone della categoria.

Salvatore Genovese (’87) è rientrato in maglia viola, dopo una breve parentesi in A2 (11 gare) a Udine. Per lui con un passato a Varese, Treviglio, Bologna in A2 e nella vincente Montichiari in serie B, ci sono 11.7ppg in 20’.

Diego Banti (’83) ala/pivot di 203cm ha vestito le maglie di Biella, Latina, Omegna, Verona, Casalpusterlengo in A2 e Piacenza in serie B, realizza 8.10ppg in 25’ con il 52% da 2P, 5.7 rimbalzi.

Chiude il roster Gino Cuccorolo (87’). L’imponente centro di 222cm ha vestito le maglie di Treviso, Reyer Venezia, Udine, Virtus Bologna e Biella, oltre ad una convocazione in Nazionale. Per lui 12.10ppg in 17’ con il 61% da 2P.

 

Palla a due ore 18:00             

 

Interviste nel pre e post partita, come di consueto si potranno vedere sulla pagina Facebook di Urania Basket, con la rubrica #direttaurania

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano