News

Under 14 Elite: Urania Milano - Tigers Milano 79-55

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-19 09:36:00

 

Campionato Under 14 Elite - 7° giornata di andata

Urania Milano - Tigers Milano 79-55 (32-24)

 

Urania: Palazzo, Alzati 11, Rossi Bellora 23, Casaletti, Cappelletti, Zancan, Ginocchio 6, Giuliana 4, Morese 2, Filipponi 20, Strozzi, Mantini 13. All. Schiavi - Rognoni - Tassellari

Tigers: De Amici, Cossu 2, Corno 4, Santacroce, Romano 10, Fierro 9, Ciccacci 1, Martinelli, Empalmando 8, Withanange, De Negris 2, Basso 18. All. Minoggia - Gennarelli

 

Parziale dei quarti: 15-10; 17-14; 17-18; 30-13

 

Bella, intensa e a tratti anche ben giocata la gara Under 14 tra Urania e Tigers nell'ambito della 7° giornata di andata del girone Elite. Le due squadre fin dalla palla a due sono concentrate e determinate a fare le cose fatte bene. Urania prova a prendere qualche vanataggio con la pressione tutto campo e con i passaggi per arrivare al ferro. La trama degli ospiti è quella delle penetrazioni al ferro con 1c1 decisi. Il totale alla prima sirena è 15-10.

Anche nei secondi dieci minuti c'è sostanziale equilibrio nella qualità delle giocate. Urania sfrutta di più i tiri dall'arco e le triple di Mantini e Filipponi sono spunti che regalano ossigeno puro in casa Wildcats. La squadra dei Tigers comunque non molla e alla pausa lunga c'è ancora una gara tutta da giocare (32-24).

Il ritorno in campo dopo la pausa lunga porta maggiore giovamento agli ospiti più concreti e decisi nel rientrare. Il vantaggio dei padroni di casa è costante ma sempre di pochi punti. Due triple di Basso per gli ospiti ridanno carica alla truppa di coach Minoggia e alla terza sirena tutto è ancora da decidere (49-42 al 30').

Finalmente negli ultimi dieci minuti Urania gioca bene, alternando soluzioni dal palleggio ad attacchi al ferro con una serie di passaggi. Il mix è difficile da contenere per gli ospiti che perdono in parte la grande carica agonistica messa in campo fino a 5 minuti da termine.

Urania capisce che è il momento buono e sfruttando a dovere gli spunti di un intraprendente Mantini, le giocate di Filipponi e un paio di jumper vincenti di Rossi Bellora compie lo strappo definitivo che porta le due squadre al 79 a 55 finale.

Applausi per tutti a fine partita. I Tigers hanno comunque dimostrato di avere un impianto di gioco affidabile e degli interpreti di sicuro valore tecnico. Per Urania, dopo le quattro sconfitte consecutive con Olimpia, Aba, Desio e Malaspina si torna al successo con una buona e positiva prestazione di squadra.

 

Prossimo turno: sabato 23 novembre alle ore 18.00 presso la palestra Pesenti di Via Ozanam a Bergamo, si gioca con Bluorobica