News

Under 13 Gold: Milanotre-Hikkaduwa 29-34

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2018-04-21 23:36:00

 

Campionato Under 13 Milano Gold 1 - 7° giornata di ritorno
A.S.D. Ecodhome MilanoTre Basket - Hikkaduwa Urania Milano 29–34 (19-21)


MilanoTre: Barozzi 9, Bellocchio 2, Beló 2, Canonico 4,  Cavallini 2, De Negris, Maschio 4, Meller 2, Minoia, Vicamini, Saliu,  Zampatti 4. All. Curti.
Hikkaduwa: Sperindio 12, Latorre, Portesi 2, Pirrone 5, Pozzi, Solimeno 3, Romano 2, Roth 2, Panara 4, Gorla, Villasanta, Ghioni 4. All. Montefusco/Rognoni.

 
Parziale dei quarti: 9-13; 10-8; 0-8; 10-5.

 

Vittoria fondamentale dei giovani Wildcats per accaparrarsi la terza posizione nel girone Gold 1 di Milano, e che grazie alla quale, accedono ai sedicesimi del tabellone finale dove saranno opposti in gara casalinga secca, alla Pallacanestro Piadena 2000, quinta classificata nel girone Gold di Brescia.

Arrivare dietro all'imbattuta Olimpia Milano e alla forte HYC, contro la quale i nostri ragazzi, pur perdendo, hanno giocato due gare alla pari fino alla ultime battute di ognuna, deve essere già motivo d'orgoglio. Ma ovviamente siamo sicuri che i ragazzi daranno battaglia a qualsiasi avversario gli capiterà davanti, perchè sarebbe stupido accontentarsi ora che si è arrivati alla parte più difficile e piú divertente. Ogni giocatore lavora quotidianamente per migliorare e per farsi trovare pronto in queste partite che richiedono il 101% e che non fanno sconti a nessuno. E se dopo avere dato 101% gli avversari dimostreranno di essere meglio di noi, gli stringeremo la mano e ci rimetteremo al lavoro per essere piú bravi di loro nella prossima occasione, se sapremo essere determinati per guadagnarcene un'altra.


Quello che di certo non si dovrà fare, sarà un'altra prestazione mediocre come quella dell'ultima e decisiva gara per il terzo posto, contro Milano 3. Nelle quattro gare giocate contro di loro tra campionato Under 13 e 14,  record 2 vinte e 2 perse a testa, le partite sono state tutte molto simili e non di certo di pregevole fattura. Lo dimostrano di sicuro i 34 punti realizzati in quest'ultima, che attestano la quantità di errori sia da una parte che dall'altra. E' oggettivo, dopo 4 gare, che Urania soffra questa squadra cosi come è oggettivo, visto alcune prestazioni di altissimo livello fatte in altre partite, che d'ora in avanti prestazioni altalenanti come questa, saranno pagate a prezzo carissimo. Decisivo per il risultato finale il break di 0-8 del terzo quarto, che ha creato un vantaggio tale da non consentire a Milano 3 di colmare il disavanzo, nonostante l'ottimo 10 a 5 dell'ultimo parziale. 


Complimenti ai ragazzi per questo bel risultato...ma ora si volta pagina e ci si mette al lavoro per prepararsi a dovere alle ultime esaltanti sfide che ci attendono: il Memorial Innocentin a Brugherio, bellissimo e storico torneo e i sedicesimi contro Piadena citati in precedenza. In bocca al lupo ai ragazzi e buon divertimento a tutti... stay tuned...