News

Under 15 Regionale: Urania Milano - EA7 Olimpia Milano 61-87

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-10-30 08:29:00

 

Campionato Under 15 Regionale - 3° giornata di qualificazione

Urania Milano - EA7 Olimpia Milano 61-87 (37-49)


Urania: Alzati 15, Rossi 25, Casaletti 3, Cappelletti, Strozzi 4, Brizzola, Cremascoli 5, Ghisu, Decollanz, Dell'Acqua 4, Santagostino 5. All. Rognoni

Olimpia: Alberti 8, Tacchini, Bonifazi 15, Bortolani 11, Ilic 9, Cioce 2, Brambilla 5, Nicola 3, Porcelli 18, Naoni 14, Zappieri 2, Pisati. All. Pogliaghi/Pecorelli

 

Parziali dei quarti: 17-23 ; 20-26 ; 12-18 ; 12-20

 

Nella terza giornata dei girone di qualificazione del campionato Regionale Under 15, dove Urania gioca sia con ragazzi del 2005 che del 2006, si ospitano al PalaLido i ragazzi dell'Olimpia Milano. La partita inizia subito con ritmi molto alti, con gli ospiti che non danno mai il tempo di rifiatare ai padroni di casa. La difesa dell'Urania concede molto dentro l'area all'inizio del quarto, subendo sia le giocate individuali sia i rimbalzi offensivi dell'Olimpia. Appena si riesce ad aggiustare il tiro e chiudersi nel pitturato non tardano ad arrivare le risposte dall'arco. Per fortuna la macchina offensiva sembra ben oliata e, a parte qualche azione forzata, riesce a costruire ottimi tiri ad alta percentuale. Il primo quarto si chiude con Olimpia in vantaggio di sole 6 lunghezze, 23-17.

 

Nel secondo quarto l'intensità in campo non cambia per un secondo. Le necessarie rotazioni colgono Urania impreparata che verso la metà del quarto piomba nel buio, subendo ripetutamente canestri facili in contropiede e non riuscendo a far fruttare la manovra offensiva. Due minuti di black-out, all'interno di un quarto giocato bene per otto minuti, sono sufficienti per andare oltre la doppia cifra di svantaggio. All'intervallo il tabellone segna 49-37 per gli ospiti.

 

Al rientro in campo i ragazzi sembrano carichi per tentare la rimonta. Nei primi minuti del campo si riesce a rispondere colpo su colpo alle buone azioni dell'Olimpia e a rosicchiare qualche punto di svantaggio. Purtroppo la lucidità non dura abbastanza e ben presto si ricade negli errori del secondo quarto. Dopo un paio di minuti di sbandamento ci si riesce a ricompattare in difesa, ma le energie per l'attacco iniziano a scarseggiare e aumentano le cattive scelte e i tiri aperti sbagliati. Alla fine del terzo quarto siamo 67-49 per gli ospiti

 

Nell'ultimo quarto si inizia a vedere la stanchezza dei ragazzi in campo, con i padroni di casa che, causa anche alcuni infortuni, si trovano con una panchina più corta degli ospiti. L'intensità della partita comunque non si abbassa con tutti i ragazzi in campo che, fino all'ultimo secondo, danno il massimo possibile. Alla fine il tabellone segna un meritato 87-61 per l'Olimpia.
 

Prossimo turno: sabato 9 novembre alle ore 16:00 presso la palestra dell'istituto Agnesi in via Bazzi 18, si gioca con Ebro Basket.