News

Scontro Diretto per il Quartetto

Pubblicata in Serie A2 il 2019-03-30 16:07:00

Primo dei due scontri diretti per Super Flavor, nel poker di gare restanti della regular season. Trasferta difficile quanto affascinante, quella che si giocherà domani pomeriggio sul campo della Rekiko Faenza, che assegnerà due punti fondamentali per la griglia playoff.  

La squadra emiliana, per lungo tempo dominatrice del girone B, occupa in questo momento la terza posizione in classifica, proprio come Urania, che vede però i Wildcats in vantaggio nello scontro diretto.

Il match di andata vide la vittoria di Captan Paleari  e compagni con il punteggio di 74-64 (Piunti 26 - 46 valutazione), con i ragazzi di coach Villa avanti anche di 19pti, prima del ritorno Faentino. Negli ultimi 3’47” un parziale di 8-14, riportò la Rekiko fino alla soglia della doppia cifra (-10).

Identico percorso per le due formazioni nelle prime ventisei giornate, che hanno ceduto entrambe le armi tra le mura di casa in tre occasioni. Mentre Milano ha concesso i due punti a squadre che la seguono in classifica (Ozzano -10; Reggio E. -1; Crema -5), la formazione diretta da Coach Friso si è dovuta arrendere in occasione dei big-match (Orzinuovi -3; Cesena -8), oltre che nei confronti dell’intraprendente Sanvendemiano (-12).

Il pubblico del PalaCattani sarà un fattore fondamentale. L’oltre migliaio di tifosi faentini, presenti a tutti gli incontri casalinghi, sosterranno a gran voce Capitan Venucci e compagni.

Incroci di conoscenze tra i giocatori delle due formazioni, con Daniel Perez che ritrova Carlo Fumagalli, compagno di squadra e ruolo a Desio la scorsa stagione. Il playmaker di scuola Olimpia Milano, è stato avversario di Urania anche ai tempi di Lecco, come Marco Petrucci lo scorso anno tra le fila di  Montecatini. Per finire Jacopo Silimbani dal 2014 a Faenza, presente nella vittoria sulla sirena finale, ai danni dell’Urania marchiata Hikkaduwa.

Già completa in ogni reparto del roster, la Raggisolaris nel mercato di riparazione ha inserito un “pezzo da novanta”. In arrivo da Scafati (A2 – 3ppg in 10’) l’ala/pivot Giorgio Sgobba. Fiorentino classe 1992, è cresciuto nel settore giovanile di Siena. Vanta due esperienze in A2 su importanti piazze come quelle di Biella e Scafati. Nei cinque incontri disputati in maglia nero/verde ha avuto un notevole impatto, diventando immediatamente il top scorer della squadra, con 17.7ppg in 31’ di utilizzo. Percentuali devastanti da 2 e da 3 punti (59%, 38%) alle quali aggiunge 5.66 rimbalzi. I 4 falli subiti di media, gli valgono inoltre l’83% dalla linea del tiro libero.

In panchina, a guidare i nero/verdi, Coach Massimo Friso. Oltre 100 panchine in serie A con Pistoia anche da Capo Allenatore. Avversario di Milano ai tempi di Padova è al primo anno a Faenza.

Cabina di regia per il capitano Mattia Venucci (’90) con 16.6ppg in 30’ e 4 assist. In sua sostituzione, ma spesso anche a fianco, Carlo Fumagalli (’96). Conosciuto nell’ambito milanese per il trascorso giovanile in casa Olimpia, nei 31’ realizza 11.4ppg.

Reparto guardie completato da Marco Petrucci (’92) 8.4ppg in 30’ e da Giulio Casagrande (’93) 6.7ppg in 19’ in arrivo da Oderzo (CGold).

Uomo della doppi/doppia Gioacchino Chiappelli (’91). L’ex Reggio Emilia, è l’icona del lungo moderno, capace di giocare lontano e vicino a canestro. 10.2ppg in 29’ con l’aggiunta di 10.1 rimbalzi. Assente nelle ultime uscite, dovrebbe essere della partita.

Cambio nelle rotazioni, il giovane Mattia Zampa (’99), che in 12’ realizza 2.8ppg.

Chiudono il roster il trio di lunghi Sgobba (’92), Silimbani (’86) e Costanzelli (’97). Se del primo abbiamo ampiamente parlato, gli altri due lunghi producono rispettivamente 5.2ppg in 18’ e 3.4ppg in 12’.  

Palla a due ore 18:00, con telecronaca integrale su #direttaurania dalla pagina Facebook di Urania Basket, con la voce del Papets e di Junior

Sempre su #direttaurania interviste con i protagonisti nel pre e post-partita.

 

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano